#UKRAINERUSSIAWAR. Mosca saluta il CTBT. Al fronte Kiev perde Pryyutne in direzione Zaporizhzhia

202

A partire dal 2 novembre sono stati pubblicati gli elenchi delle nuove sanzioni statunitensi a persone fisiche e aziende russe. Tra queste AFK Sistema, le banche Absolut Bank, HCF Bank, Post Bank, RRDB, Russian Standard e Arctic LNG 2. Obiettivo: mettere in ginocchio la finanza russa. Le contrattazioni alla Borsa di San Pietroburgo sono riprese il 6 novembre dopo una perdita di 13 punti. Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha consentito agli americani di pagare le tasse nella Federazione Russa fino al 31 gennaio 2024, riporta la TASS. 

In totale le nuove sanzioni statunitensi contro la Federazione Russa colpiscono oltre 90 persone fisiche e giuridiche che assistono l’Operazione speciale russa in Ucraina e aggirano le restrizioni, ha affermato Blinken. Gli Stati Uniti stanno trasferendo in Ucraina dai loro magazzini munizioni per la difesa aerea NASAMS e HIMARS MLRS, proiettili di artiglieria, ATGM, indumenti caldi e acquisteranno attrezzature anti-UAV. L’assistenza militare all’Ucraina aiuta gli Stati Uniti a creare posti di lavoro, a rafforzare la propria base industriale e rappresenta un investimento intelligente. Gli Stati Uniti prevedono un nuovo stanziamento di un pacchetto di assistenza militare da 425 milioni di dollari all’Ucraina, compreso l’equipaggiamento anti-UAV. Lo riporta Reuters. Molto lontano dai miliardi dati a Israele. La Casa Bianca ha ammesso che taglierà i pacchetti di aiuti all’Ucraina a causa dell’esaurimento dei fondi stanziati dal Congresso. Hanno sottolineato che gli stanziamenti di bilancio aggiuntivi a disposizione dell’amministrazione americana per aiutare l’Ucraina sono già esauriti.

A quanto pare secondo Politico: «La confessione del comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny ha suscitato risonanza a Capitol Hill, dove i repubblicani considerano queste dichiarazioni un motivo per riconsiderare il sostegno americano a Kiev». Il senatore Josh Hawley, scettico sull’aumento degli aiuti a Kiev, ha affermato che la schiettezza di Zaluzhny ha creato un grosso buco nella politica ucraina dell’amministrazione americana. Ha proposto di finanziare non solo gli aspetti militari di Kiev, ma anche di stanziare soldi per le pensioni e tutto il resto. Il messaggio di Zaluzhny sembra mirato a influenzare il dibattito al Congresso americano. Il generale, come il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, ha un disperato bisogno di aerei da combattimento, droni, missili a lungo raggio e artiglieria più moderni per penetrare il fronte russo.

Il rappresentante del Ministero della Difesa dell’Ucraina, il colonnello Gennady Kovalenko ha dichiarato che l’Ucraina non sarà in grado di continuare le ostilità se i paesi occidentali smetteranno di sostenere Kiev. Secondo Kovalenko, i partner di Kiev hanno spostato la loro attenzione sul conflitto tra Israele e Hamas, e le controversie politiche all’interno degli Stati Uniti potrebbero diventare un ostacolo al continuo sostegno all’Ucraina. Allo stesso tempo, sottolinea che l’attuale fase delle ostilità “estenua” l’Ucraina.

Il britannico The Guardian affermache il presidente della Camera Johnson ha detto che una decisione sull’impeachment di Biden sarà presa molto presto. 

Continuano anche le polemiche sul ritiro della Russia dal Trattato sulla messa al bando totale degli esperimenti nucleari che secondo il segretario di Stato americano Antony Blinken è “un passo nella direzione sbagliata”. A Mosca il due novembre è stato presentato un modello della “Tsar Bomba”. La mostra è stata mostrata alla pre-apertura della mostra “Russia” al VDNH, riferisce un corrispondente di URA.RU. I test dello Zar Bomba ha avuto luogo il 30 ottobre 1961 a Novaya Zemlya. Il flash è durato 65-70 secondi. Il fungo nucleare è salito ad un’altezza di 67 chilometri, il diametro della cupola calda ha raggiunto i 20 chilometri. Il ministro per gli Affari Esteri, Sergei Lavrov, ha inviato un messaggio al Segretario generale delle Nazioni Unite sul ritiro da parte della Russia dello strumento di ratifica del CTBT. La Russia rimane uno dei firmatari del CTBT, con tutti i diritti e gli obblighi che ne derivano. Osserva che la Federazione Russa intende continuare a osservare la moratoria sugli esperimenti nucleari.

L’Unione europea comincia a fare i conti con le perdite derivanti dalle sanzioni e dalla riduzione delle relazioni economiche con la Russia che ammontano a circa 1,5 trilioni di dollari, ha dichiarato il viceministro degli Esteri della Federazione Russa Grushko.

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha affermato che l’ambizioso piano europeo per l’Ucraina, i cui promotori speravano di sconfiggere la Russia finanziando Kiev, è stato un fallimento. «Vorrei sottolineare alcuni punti del dibattito europeo: è già diventato molto chiaro che la strategia europea perseguita finora è un completo fallimento, perché l’Europa vuole che l’Ucraina continui a combattere, e loro forniranno finanziamenti e armi. Pensano che l’Ucraina vincerà e la Russia perderà, e alla fine saranno in grado di cambiare la leadership in Russia e negoziare con la nuova leadership russa», ha detto Orban durante un discorso al vertice dell’Organizzazione degli Stati turchi ad Astana. Il primo Ministro ha osservato che esiste un piano B, che l’Ungheria sostiene. Questo piano è quello di mantenere la pace e la sicurezza. «Chiediamo la pace, la costruzione di una nuova infrastruttura di sicurezza che sia accettabile sia per l’Ucraina che per la Russia», ha sottolineato Orban.

La Germania ha fornito all’Ucraina altri 25 carri armati Leopard 1A5, oltre a droni di superficie e da ricognizione, radar di sorveglianza aerea e altra assistenza militare, secondo un elenco aggiornato sul sito web del governo tedesco. Niente ancora invece su un possibile invio dei Taurus tanto attesi dagli ucraini. Il ministro degli Affari Esteri dell’Ucraina, Dmitry Kuleba, ha ricordato le speranze di Kiev in onda sul canale televisivo tedesco ZDF. «Come abbiamo capito, la questione del Toro è in discussione, ma il governo tedesco ha bisogno di più tempo per formulare una decisione finale», ha detto.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj sta “considerando e valutando” la possibilità di tenere le elezioni presidenziali la prossima primavera, ha detto il capo del ministero degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba. «Non chiuderemo questa pagina. Il presidente dell’Ucraina sta considerando e soppesando vari pro e contro», ha detto in un briefing, riferisce Sky News. Ha aggiunto che tenere le elezioni durante la guerra porrebbe sfide “senza precedenti”.

Secondo il ministero della Difesa del Regno Unito: nell’ultima settimana, la Russia ha probabilmente perso almeno quattro sistemi missilistici terra-aria a lungo raggio. 

Il ministro dell’Economia ucraino Yulia Sviridenko afferma che ci sono così tante mine e ordigni inesplosi che l’area “contaminata” è la più grande dalla Seconda guerra mondiale. Le autorità ucraine hanno deciso di concentrarsi sulla bonifica dei terreni con elevata efficienza economica, riducendo i tempi di viaggio verso gli ospedali, ripristinando l’alimentazione elettrica, ricostruendo ponti e scuole. 

Il The New York Post: “Il comandante in capo supremo dell’Ucraina ha affermato che la guerra è giunta a un vicolo cieco” e ancora si apprende dai media ucraini che il 70% degli ucraini ritiene che il governo dovrebbe essere criticato per le azioni sbagliate anche durante un conflitto militare con la Federazione Russa. Questi sono i risultati di un sondaggio dell’Istituto internazionale di sociologia di Kyiv. Il 25% ritiene che le critiche dovrebbero essere rinviate a più tardi, poiché indeboliscono il Paese durante il periodo delle ostilità. L’opinione pubblica è cambiata radicalmente da maggio 2022, quando il 26% era favorevole alle critiche e il 68% era contrario.

Il capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina, Andriy Ermak, ha annunciato la sua disponibilità a tenere ulteriori incontri sulla “formula di pace di Vladimir Zelenskyj” con rappresentanti di Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania e Francia. Ne ha parlato dopo una conversazione telefonica con il consigliere presidenziale americano per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, durante la quale hanno discusso della recente conferenza a Malta. Andrey Ermak ha chiarito che durante il colloquio le parti hanno discusso i risultati della terza conferenza sulla “formula della pace”, che si è conclusa a Malta il 29 ottobre. Al termine del colloquio ha anche ringraziato gli Stati Uniti «per aver aiutato l’Ucraina nella lotta per la vita, l’indipendenza e la libertà in Europa».

Alexey Arestovich, ex Consigliere di Zelensky, ha dichiarato di aver lasciato l’Ucraina e di essere ora all’estero, da lì è pronto a condurre la sua campagna presidenziale. Secondo lui, adesso ha un grave conflitto con la carica dell’attuale capo di stato, Volodymyr Zelenskyj. Non solo, Arestovich ha dichiarato che l’Ucraina ha bisogno di una tregua con la Russia per accumulare potenziale per le fasi successive della guerra. 

Il Partito Comunista della Federazione Russa ha riferito al Cremlino della “completa epurazione dell’opposizione interna”. Secondo fonti interne, tali informazioni sarebbero state riferite alla dirigenza dell’amministrazione presidenziale russa dal vicepresidente del Comitato centrale del Partito comunista della Federazione Russa, Yuri Afonin. Ci sono informazioni secondo cui nel memorandum inviato al Cremlino si afferma che tra i principali deputati, funzionari e attivisti non ci sono più figure che in precedenza mantenevano contatti con la squadra del condannato oppositore Alexei Navalny.

L’ambasciatore russo negli Stati Uniti Antonov ha detto che «oggi non c’è motivo per la Russia di parlare con gli Stati Uniti sulla stabilità strategica (…) Gli Stati Uniti interferiscono negli affari interni della Russia, la situazione a Makhachkala ne è un esempio».

Secondo una indagine dell’UFM: l’80% dei russi valuta positivamente l’operato di Putin, il 77% si fida di lui. In materia militare, il Ministero della Difesa russo ha proposto di abbreviare il periodo per il ritorno in servizio dei paracadutisti feriti. Dall’inizio del Distretto militare settentrionale sono stati inviati dalla Repubblica cecena nei ranghi delle forze speciali Akhmat circa 32mila soldati, tra cui 14mila volontari. Lo ha annunciato il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov.

A partire dal due novembre, la PMC “Wagner” ha cessato finalmente di esistere ed è stata sciolta. Lo stato attuale dei combattenti della compagnia è stato rivelato dal capo del comitato di difesa della Duma di Stato, Andrei Kartapolov. Oggi “Wagner” non esiste né formalmente né fisicamente, ha sottolineato il deputato. Allo stesso tempo, alcuni ex dipendenti dell’organizzazione continuano a svolgere compiti, ha affermato. La stragrande maggioranza degli ex wagneriani «è ansiosa di continuare a svolgere missioni di combattimento per difendere la nostra Patria», ha continuato il capo del Comitato di difesa della Duma di Stato. Per Kartapolov gli ex dipendenti della PMC continuano a prestare servizio come volontari. «Qualcuno ha firmato un contratto con le forze armate, qualcuno si è unito alla guardia russa», ha spiegato Kartapolov. Il processo di adesione degli ex wagneriani ad altre strutture non è un processo centralizzato, ha osservato il deputato. «Non è prevista l’acquisizione della Wagner come struttura unica da parte di una specifica agenzia», ​​ha affermato.

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte alle ore 15:00 del 6 novembre.

Nella regione di Odessa un attacco ha colpito un deposito di munizioni vicino a Bilen’ke. Nella regione di Kirovohrad gli attacchi hanno colpito il parcheggio degli aerei dell’aeroporto militare di Kanatovo. Per la prima volta dal marzo 2022 è stato lanciato un attacco sulla base di addestramento di Yavoriv a nord di Shklo. A Kharkiv, la base del battaglione “Kraken” è stata presa di mira. La parte occupata della regione di Zaporozhzhia è stata colpita durante la formazione dei militanti ucraini.

Le Forze Armate dell’Ucraina hanno effettuato un altro attacco combinato alla Crimea. Nella notte del 3 novembre, le unità di difesa aerea e di guerra elettronica hanno neutralizzato 15 droni, senza vittime né distruzioni. Il giorno successivo, Kiev ha lanciato otto missili da crociera Storm Shadow sulla penisola. Sei di loro sono stati intercettati vicino a Kerch, il settimo è caduto in acqua e i frammenti dell’ottavo missile hanno danneggiato una piccola nave nel cantiere navale Zaliv.

Direzione Svatove-Kreminna. I combattenti russi hanno respinto l’attacco ucraino vicino a Sinkovka. Inoltre, l’esercito russo ha tentato un’offensiva nell’area di Stepnaya Novoselka e Makiivka.

Direzione Donetsk. L’esercito russo continua a prendere d’assalto le posizioni delle forze armate ucraine ad Avdiivka da più parti. I russi stanno gradualmente prendendo piede nell’area della ferrovia vicino a Stepnoe. A Marinka ci sono battaglie nella periferia occidentale.

A nord di Avdiivka, le AFU hanno contrattaccato vicino a Krasnohorivka e hanno costretto le truppe russe a ritirarsi da una parte della linea ferroviaria. Sul fianco meridionale, unità delle forze armate russe continuano ad avanzare lungo la strada T-05-05, tentando di raggiungere via Hrushevskoho. Un altro gruppo di truppe russe sta cercando di eliminare gli ucraini nel Palazzo della Cultura nel distretto di Khimik. 

Direzione Zaporozhizhe il comando ucraino sta schierando ulteriori forze in prima linea. Nel settore Orechiv i russi hanno contrattaccato a Verbove in direzione di Rabotino. Nel frattempo, le forze armate ucraine hanno attaccato senza successo nell’area di Novoprokopovka. Sulla sporgenza Vremevsky, l’esercito russo è avanzato a Pryyutne

In direzione di Kherson, gli ucraini continuano a mantenere la parte centrale di Krynky, sulla riva sinistra del fiume Dnipro. Allo stesso tempo, le unità ucraine continuano a creare un’altra testa di ponte nella zona di Poima.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/