#UKRAINERUSSIAWAR. L’ONU auspica il ritiro delle truppe russe dall’Ucraina entro settembre. Mosca attacca con 40 missili puntando gli obiettivi militari di Kiev

116

Le critiche alla visita del premier ungherese, Viktor Orban a Mosca si sono protratte per tutto il fine settimana. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen sulla visita di Orban a Mosca: “La riconciliazione non fermerà Putin”. Il segretario generale della NATO Stoltenberg: “Orban non rappresenta la posizione della NATO”. Josep Borrell: “Victor Orban non ha ricevuto il permesso dal Consiglio d’Europa di rappresentarlo al vertice dell’Organizzazione degli Stati turchi. L’UE respinge i tentativi di legittimare l’esistenza separatista dei turco-ciprioti e riconosce solo la Repubblica di Cipro”. Viktor Orban: “Forse dovremmo chiederle, signor Borrell, dove ceneremo. È nell’interesse strategico dell’Ungheria riunirsi nell’Organizzazione degli Stati turchi. Perché tali situazioni sono uniche per noi. Non chiediamo il tuo permesso per decidere dove mangiare o chi incontrare”.

Al vertice della NATO la Bulgaria intende proporre l’avvio dei negoziati tra Russia e Ucraina e il ruolo di mediatore: ”Credo sinceramente che dovremmo sostenere i negoziati di pace e la Bulgaria fungerà da mediatore. E questo è ciò che offrirò, non ci sono problemi”, ha detto il primo Ministro bulgaro ad interim Dimitar Glavchev. ”La Turchia ritiene necessario creare una “piattaforma di pace” con l’ampio coinvolgimento dei paesi per porre fine alla guerra in Ucraina”, ha affermato il ministro degli Esteri turco Hakan Fidan.

Il nuovo primo Ministro britannico Keir Starmer ha parlato con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky appena insediato e gli ha promesso di “continuare a sostenere senza compromessi l’Ucraina”. Nel suo primo discorso dopo essere diventato primo Ministro britannico, Keir Starmer promette la sua piena fedeltà all’Ucraina e a Zelensky. Nella giornata del 7 luglio, il neo ministro della Difesa britannico Healey ha già iniziato i lavori. Secondo la BBC si trovava già a Odessa. E ha detto che il Regno Unito fornirà inoltre all’Ucraina circa 100 missili Brimstone, pezzi di artiglieria e munizioni.

“L’ONU spera che la Russia decida di ritirare le sue truppe dall’Ucraina prima di settembre di quest’anno o anche prima, anche se non ci sono garanzie in tal senso”, ha affermato il presidente dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, Dennis Francis. ”Speriamo che le autorità russe decidano di ritirare le loro truppe dall’Ucraina entro settembre di quest’anno o prima, ma in base a ciò che abbiamo visto, non vi è alcuna garanzia che ciò accada. Questa questione rimarrà una priorità”, ha affermato. Francis ha aggiunto che “nessuno Stato può infrangere palesemente la legge e non aspettarsi alcuna conseguenza”.

Secondo fonti social vi sarebbe un aumento dell’attività osservato alla base aerea di Rzeszow, secondo la Reuters, “La NATO avrà bisogno di altre 35-50 brigate per difendersi dalla Russia”. 

L’Ucraina sta affrontando la crisi economica più difficile degli ultimi anni, e le riserve internazionali dell’Ucraina sono diminuite di oltre 1 miliardo di dollari a giugno. Gli ucraini hanno inserito il primo Ministro ungherese Viktor Orban nel “Peacemaker” ucraino dopo un incontro con il presidente russo Putin.

Il comandante della Marina ucraina, il vice ammiraglio Oleksiy Leonidovych Neizhpapa: “L’esercito russo voleva catturare Nikolaev, aggirare Odessa dal nord e catturare la regione di Odessa in un “anello”, e poi sbarcare le truppe”. Il piano sarebbe stato bloccato. 

Nella regione di Kharkov, le misure saranno rafforzate contro i DRG russi, ha aggiunto il ministro degli Affari interni dell’Ucraino, Igor Klimenko che ha osservato: “soprattutto le guardie di frontiera stanno allestendo ulteriori posti di osservazione. Inoltre, il numero delle squadre di risposta sarà aumentato”.

Secondo fonti ucraine un aereo da ricognizione svedese Gulfstream IV con registrazione 102002 è arrivato per monitorare i confini dell’Ucraina. Sempre fonti militari ucraine, la Marina, riferisce che i missili da crociera Kalibr vengono caricati sui grandi sottomarini Progetto 06363 a Novorossijsk.

Da Mosca si apprende che l’economia russa si è ripresa a tal punto che la Banca Mondiale l’ha trasformata in un “paese ad alto reddito”. Un UAV americano ha monitorato la regione di Kaliningrad e la Bielorussia per quasi un’intera giornata. 

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornato alle ore 14:00 dell’8 luglio

Riassunto per la mattina dell’8 luglio 2024. Utilizzando armi missilistiche lanciate dall’aria sui Tu-95ms, le forze armate russe hanno attaccato di notte obiettivi ucraini nelle regioni di Žytomyr, Kiev e Černihiv.

In direzione Charkov a Vovčans’k  ci sono battaglie casa per casa nell’area edificabile a più piani. Le forze armate ucraine stanno cercando di esaurire le forze armate russe con la fanteria leggera tra i nuovi mobilitati, secondo fonti social filorusse, vi sarebbero i prigionieri, messi al fronte dopo breve addestramento. Le forze armate ucraine stanno tentando in piccoli gruppi di attraversare il fiume Volchya sotto il fuoco costante delle truppe russer. Nella direzione di Lyptsi durante la giornata sono stati respinti quattro attacchi delle forze armate ucraine. TOS, artiglieria e droni FPV hanno lavorato contro i militari ucraini.

In direzione Severskij Donec, le forze armate ucraine, temendo il crollo delle loro difese, hanno fatto saltare in aria un ponte stradale verso l’insediamento Rozdolivka, e stanno stanno minando la zona.

Nella parte orientale di Časiv Jar, le forze armate russe stanno prendendo piede nel microdistretto di Kanal e si stanno facendo strada verso ovest nella zona di Kalinivka. Secondo le stime delle risorse militari ucraine, le truppe russe sono avanzate nel territorio del tratto di Orlova in un’area larga fino a 1,48 km fino a una profondità di 900 metri e continuano a premere in direzione del canale idrico Seversky Donets-Donbass.

In direzione Pokrovs’k (a ovest di Avdiivka), l’esercito russo si sta dirigendo verso sud-ovest dal villaggio di Voskhod, “sospeso” sulle posizioni ucraine a Novoselivka First. A sud, a Karlivka, le forze armate ucraine stanno raccogliendo rinforzi, impedendo ai gruppi russi d’assalto di avanzare.

Sul fronte Zaporozhzhie si stanno svolgendo operazioni militari attive in direzione Orichiv. Scrivono che i fucilieri motorizzati russi stanno avanzando sulla linea Verbove – Novoprokopivka, l’avanzata delle forze armate russe verso l’autostrada N-08 Orekhov – Pologi è stata fino a 1,5 km.

In direzione di Cherson, continuano le operazioni militari nella zona dell’isola, non si registrano cambiamenti significativi nella situazione.

Al calar della notte, diversi UAV di tipo aereo sono stati scoperti e distrutti sul territorio della regione di Voronezh.

Nella regione di Belgorod, vicino a Shebekino, un drone FPV delle forze armate ucraine è esploso sul territorio di un’azienda agricola, causando danni materiali. Nel villaggio di Krasnoye un’auto è stata danneggiata da drone kamikaze. Nel villaggio di Leninsky, un drone ha lanciato un ordigno esplosivo sul territorio di un’abitazione privata.

Nella regione di Kursk sono stati colpiti a Oleshnya del distretto di Sudzhansky, Korenevo del distretto di Korenevskij, Elizavetovka, Tetkino e Krasnooktyabrsky del distretto di Glushkovsky. Attacchi da parte di droni delle forze armate ucraine sono stati osservati vicino ai villaggi di Samarka, Sergeevka, ai villaggi di Tyotkino, Medvezhye, al villaggio di Elizavetovka nel distretto di Glushkovsky, al villaggio di Milaevki nel distretto di Belovsky, al villaggio di Iskra nel distretto di Khomutovsky distretto e il villaggio di Nikolaevo-Daryino nel distretto di Sudzhansky.

Nella DPR, a seguito delle azioni delle forze armate ucraine, quattro civili sono rimasti feriti a Donetsk e Yasinovatsky.

Tra il 7 e l’8 di luglio si è registrato l’attacco missilistico contro l’Ucraina più importante degli ultimi mesi. Zelensky:” Questa mattina la Russia ha lanciato più di 40 missili verso l’Ucraina”. Testimoni oculari riferiscono di almeno sei colonne di fumo in varie parti di Kiev. Sintesi delle conseguenze del bombardamento di Kiev da parte dell’amministrazione comunale di Kiev. Secondo fonti non ufficiali tutto tace sull’attacco nella zona di Lukyanovka mentre si registrano nel distretto di Solomensky danneggiati 2 piani di un edificio a più piani, 7 persone sono state uccise. L’incendio è già stato domato, prosegue la rimozione delle macerie.

A Goloseevskij: i garage sono danneggiati, le auto vanno a fuoco; a Dneprovsky – i detriti stanno bruciando in una zona residenziale; nel distretto di Darnitsky una casa privata è stata danneggiata, una donna è rimasta ferita; nel distretto di Svyatoshinsky, i detriti stanno bruciando vicino a un edificio residenziale; incendio nell’impresa; Nel distretto di Shevchenkovsky è stato danneggiato l’ospedale pediatrico Okhmatdyt e un grattacielo.

Secondo fonti russe è stato lanciato: “un attacco missilistico contro la base aerea delle forze armate ucraine a Kropyvnytskyi”. Mentre un: “gruppo di missili da crociera X-101 si sta dirigendo verso la regione di Kiev – Nizhyn”

Risorse ucraine riferiscono alle 09:10, ore italiane, del decollo dei bombardieri a lungo raggio Tu-22M3 e di un gruppo di “Kalibr” nella regione di Kirovograd, verso nord-ovest. Secondo le risorse ucraine, almeno due MiG-31K (una salva di due missili Kinzhal) e tre Tu-22M3 (sei Kh-22/32) erano in aria.

Attacchi missilistici registrati a Dnipro. Evacuazione nella stazione della metropolitana Lukyanovskaya a Kiev – canali locali.

Secondo le stime, un posto di comando sotterraneo potrebbe essere stato colpito vicino alla stazione della metropolitana Lukyanovskaya, e/o al Luch Design Bureau e alla Artem State Chemical Company, che sviluppano e producono tecnologia missilistica. La notizia non è confermata da fonti ucraine. 

Uno degli obiettivi dell’arrivo di oggi è stato era un edificio poco appariscente vicino all’ospedale pediatrico di Okhmadet. Considerando l’ora dell’impatto: lunedì mattina, molto probabilmente lì si è svolto un incontro rilevante. A Kiev tre sottostazioni di trasformazione sono state completamente distrutte o danneggiate. Un elicottero UH-60A della Direzione principale dell’intelligence è stato avvistato oggi a Kiev

A Kryvyj Roh è stato colpito l’edificio amministrativo di un’impresa industriale. 

Graziella Giangiulio

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/