#UKRAINERUSSIAWAR. Le contraddizioni della mobilitazione ucraina

130

Mentre molti uomini ucraini hanno risposto alla chiamata alle armi, altri hanno cercato di evitarla. Ora, quando gli uomini addetti al reclutamento, Tcc setacciano le città ucraine, molti si nascondono, temendo che la coscrizione sia un biglietto di sola andata per il fronte.

Non è chiaro quanti uomini si nascondano, ma nelle grandi città come Kiev e Lviv, i gruppi sui social media che mettono in guardia sui movimenti del Tcc contano decine di migliaia di membri, riporta il Nyt.

Le ragioni che stanno dietro a un simile comportamento sono molteplici. Tutti hanno espresso la paura di morire in un conflitto caratterizzato da una sanguinosa guerra di trincea e da bombardamenti devastanti. Molti hanno anche affermato di essere contrari alla mobilitazione a causa di quelle che considerano dure tattiche di reclutamento e per la mancanza di una formazione adeguata.

A queste preoccupazioni fanno eco alcuni analisti militari, che affermano che le truppe ucraine sono spesso scarsamente addestrate, il che rende difficile per Kiev mantenere la propria posizione, mentre le reclute vengono portate in battaglia.

Molti uomini ucraini si sono arruolati nell’esercito per senso civico. Il ministero della Difesa ucraino ha affermato che dall’adozione della nuova legge sulla mobilitazione in aprile, 1,6 milioni di persone hanno aggiornato o registrato i propri dati su un sito web governativo, il primo passo prima di una possibile coscrizione. Fin dall’inizio del conflitto, la coscrizione obbligatoria è stata disorganizzata e segnata dalla corruzione. Il governo ha utilizzato tattiche come la distribuzione casuale di convocazioni negli edifici residenziali e nelle strade cittadine.

Stando ai sondaggi: circa un terzo delle persone si dichiara pronto a prestare servizio. Tuttavia, la campagna di mobilitazione ha causato dolorose spaccature nella società.

Per molti “obiettori”, la principale obiezione è il processo di mobilitazione, che presta poca attenzione alle capacità fisiche e alle abilità delle persone, ma le manda semplicemente a morte certa. Dicono che le visite mediche sono spesso affrettate e che i preparativi non sono abbastanza lunghi.

Il britannico Royal United Services Institute, Rusi, afferma che la maggior parte dei soldati ucraini è fortunata ad aver completato cinque settimane di addestramento. In confronto, la Gran Bretagna addestrò la fanteria per circa 22 settimane durante la Seconda guerra mondiale.

Antonio Albanese

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/