#UKRAINERUSSIAWAR. La Controffensiva ucraina necessita di 100.000 uomini. Stabile la linea del fronte. Zelensky: nessun confine tra Polonia e Ucraina

416

Russia e Stati Uniti sono ora in una fase di conflitto caldo, ha affermato il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov a queste parole hanno fatto eco quelle del ministro per gli Esteri russo Sergej Lavrov che ha dichiarato: «Russia e USA sono nella fase calda della guerra».

Anche il portavoce del Presidente della Federazione Russa Dimtrij Peskov non vede una via diplomatica alla questione ucraina e ha detto: «La Federazione Russa non vede ancora alcuna prospettiva di negoziato con l’Ucraina».

Il cinque aprile, il presidente russo Vladimir Putin, con un suo decreto, ha licenziato il generale Nikolai Grechushkin dalla carica di vice capo del ministero delle Situazioni di emergenza. Grechushkin nel Ministero era responsabile del supporto logistico. Si aspettano nuovi decreti che illustrino chi sostituirà Grechushkin e quale sarà la sua nuova destinazione. Ricordiamo che la logistica è stata soprattutto nelle prime settimane delle operazioni russe in Ucraina il neo della campagna militare di Mosca.

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky durante la sua visita a Varsavia ha affermato che in futuro non ci saranno confini tra Ucraina e Polonia, né politici, né economici, né storici. Ricordiamo che il parlamento ucraino nel 2022 ha adottato una legge che permette ai cittadini polacchi di candidarsi alle elezioni ucraine.

Chiusa al momento anche la questione dell’ingresso della NATO per l’Ucraina, «Parlare dell’adesione dell’Ucraina alla NATO è “completamente irrealistico”» – ha detto il ministro degli Esteri ungherese. Il segretario di stato USA Antony Blinken è stato più diplomatico, ma il risultato è il medesimo: «La porta della NATO è aperta per l’Ucraina, ma Kiev deve soddisfare gli standard dell’Alleanza». Nessuno si aspetta che l’Ucraina venga accettata nella NATO entro l’inizio del vertice dell’alleanza di luglio a Vilnius, ma in futuro è possibile, ha affermato il ministro degli Esteri lituano Gabrielius Landsbergis. Secondo lui, al vertice NATO di Vilnius la Svezia dovrebbe essere pienamente accettata nell’Alleanza.

Sempre dagli Stati Uniti, il Pentagono ha detto che ora la priorità delle forniture militari all’Ucraina sono i sistemi di difesa aerea. Inoltre il Pentagono è convinto che le forze armate russe (AF) stiano imparando rapidamente le lezioni apprese dall’operazione militare speciale in Ucraina e saranno in grado di riprendersi rapidamente da essa, ha affermato l’ammiraglio Christopher Grady, vicepresidente del Joint Chiefs of Staff degli Stati Uniti.

Il Consiglio di sicurezza della Federazione Russa il cinque aprile ha incaricato di organizzare ulteriori misure antiterrorismo in nuove regioni, per neutralizzare i sabotatori ha detto alla stampa il Segretario del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Patrushev ed ha aggiunto: «I tentativi di destabilizzare la situazione nelle nuove regioni della Federazione Russa saranno severamente repressi». Putin nella stessa riunione ha incaricato di adottare ulteriori misure per il controspionaggio, l’identificazione e la ricerca di terroristi.

Arrestato dall’FSB e dalle guardie di frontiera un pilota civile ucraino di aerei leggeri, precipitato nella regione di Bryansk. Nel velivolo l’uomo aveva una mitragliatrice e giubbotto antiproiettile. Ha cercato di nascondersi nella foresta dalle guardie di frontiera russe, ma è stato arrestato. Secondo il pilota, il suo compito era quello di volare a bassa quota e, a comando, fotografare la zona. Presumibilmente, il pilota non sapeva di essere volato nel territorio della Russia. Per aver completato l’incarico, gli sono stati promessi 50.000 grivna. Si tratta del 67enne Alexander Morozov, originario della città di Merefa, nella regione di Kharkov.

L’Ucraina prepara 40.000 soldati della brigata d’assalto per la controffensiva ha scritto la Reuters. Un numero del tutto insufficiente secondo lo Stato Maggiore ucraino che ha detto: «È necessario reclutare al più presto altre 100mila persone nelle forze armate ucraine per formare riserve aggiuntive per la controffensiva. Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine chiede di rafforzare la mobilitazione e rendere praticamente illimitati i diritti dei commissari militari, a tal fine è già stata coinvolta la polizia, che consegna uomini al TCC», fonte UKROSMI. «Entro la fine di aprile, più di 16.000 militari ucraini completeranno la formazione nell’UE», A darne notizia il vice ammiraglio francese Herve Blezhan. L’addestramento viene effettuato con l’obiettivo di aumentare il potenziale militare delle forze armate dell’Ucraina.

Anche se la Casa Bianca non incoraggia Kiev a compiere attacchi al di fuori dell’Ucraina e non le fornisce fondi per tali sortite, ha affermato John Kirby, coordinatore delle comunicazioni strategiche presso il Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, gli Stati Uniti offrono all’Ucraina l’opportunità di colpire le regioni che hanno aderito alla Federazione Russa di recente.

Il comandante delle forze combinate delle forze armate ucraine Serhiy Naev ha detto che il sistema missilistico antiaereo americano Avenger è entrato in servizio di combattimento nelle forze armate ucraine. Fumata nera invece da parte degli ambasciatori dell’UE che non sono riusciti a concordare dove acquistare munizioni per Kiev a darne notizia Politico.

Il consigliere del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, Andriy Sibikha, ha affermato che Kiev sarebbe pronta a discutere il destino della Crimea con Mosca solo se le truppe ucraine si avvicinassero al confine della penisola.

Resta in piedi la questione delle armi nucleari alla Bielorussia da parte della Russia. Questione discussa anche tra il premier cinese e francese in Cina. Dimtrij Peskov ha detto: il dispiegamento di armi nucleari tattiche russe in Bielorussia è una risposta all’avvicinamento della NATO alla Russia

Al fronte resta molto acceso il fronte a Bachmut. Prigozhin della Wagner ha fatto sapere che le forze armate ucraine non stanno ancora lasciando Bachmut e hanno organizzato la difesa nei quartieri occidentali.

Nella notte tra il cinque e il sei aprile I bombardamenti reciproci sono stati i seguenti: Nella prima mattinata, formazioni ucraine hanno bombardato il villaggio di Zapesochye nella regione di Bryansk, danneggiando case e automobili. Non ci sono state vittime.

Le truppe russe hanno lavorato su obiettivi a Turya e Leonovka nella regione di Chernihiv, nonché a Seredina-Budy, Bezsalivka e Volfino nella regione di Sumy.

Nella regione di Kharkiv, le forze armate russe hanno colpito le posizioni ucraine a Odnorobovka, Udakh, Kazachya Lopan, Liptsy, Zibinovo e Bochkovo. Nella direzione di Starobilsk, gli artiglieri russi hanno attaccato le concentrazioni delle forze armate dell’Ucraina a Kupyansk, Figolevka, Poplars, Dvurechnaya, Novoselovsky, Ternakh e Torsky.

Nella direzione di Bachmut (Artemovsky), le forze armate russe hanno colpito obiettivi nemici nelle vicinanze di Spornyy, Grigorovka, Bakhmut, Chasov Yar, Kleban-Byk e Toretsk. In direzione di Donetsk, sono state colpite le postazioni delle Forze Armate dell’Ucraina ad Avdiivka, Netaylovo, Maryinka, Krasnohorivka, Berdychi e Pobeda.

Nella direzione di Yuzhnodonetsk, gli artiglieri russi hanno lavorato su obiettivi a Novomikhailovka, Vugledar e Bolshaya Novoselka. Nella regione di Zaporozhzhia, le forze armate RF hanno colpito l’accumulo di forze nemiche a Malinovka, Zaliznichny, Gulyaipolsky, Novopalovka e Kamensky.

Di notte, le formazioni ucraine hanno sparato a Melitopol dall’HIMARS MLRS, ma i sistemi di difesa aerea hanno intercettato i proiettili. Nel settore meridionale del fronte, le truppe russe hanno attaccato le posizioni delle forze armate ucraine a Kherson e dintorni.

Gli ucraini hanno risposto sparando contro gli insediamenti russi sulla riva sinistra della regione di Kherson.

E ora nel dettaglio la line del fronte alle 00:01 del 6 aprile.

Aree di confine: Un aereo leggero ucraino si è schiantato nella regione di Bryansk. Il pilota è stato arrestato, le circostanze dell’incidente sono oggetto di indagine. Secondo alcuni rapporti, il pilota ha raccolto informazioni di intelligence sotto la direzione del comando ucraino. Inoltre, le forze armate ucraine hanno attaccato il distretto Suzemsky della regione di Bryansk con l’aiuto degli UAV. Un civile è stato ferito da una raffica di munizioni.

Negli ultimi tre giorni, il distretto urbano di Shebekinsky nella regione di Belgorod è stato preso di mira dalle forze ucraine. New Tavolzhanka è stata attaccata da un attacco di mortaio, a seguito del quale sono state danneggiate tre case e diverse auto. Non ci sono vittime civili.

Le forze ucraine hanno attaccato le zone di confine della regione di Kursk. A seguito del bombardamento delle forze armate ucraine, è stato colpito il villaggio di Gordeevka nel distretto di Korenevsky, il che ha causato problemi con l’alimentazione elettrica anche a Uspenovka e Troitsky.

Direzione Starobilsk: La situazione in questo settore del fronte rimane stabilmente tesa: lungo la linea di contatto continuano i reciproci scontri di artiglieria e ricognizione. Formazioni ucraine hanno lanciato due missili HIMARS MLRS contro le infrastrutture civili di Rubizhne: diversi edifici residenziali sono stati danneggiati, due persone sono morte, una è rimasta ferita.

Direzione Soledar: Dopo aver preso il controllo di Bachmut, le battaglie cittadine si sono spostate ad ovest: continuano gli scontri nell’area dello stadio Avangard. Nella parte meridionale continuano aspri combattimenti nell’area del monumento MiG-17 distrutto.

Direzione Donetsk: I militari russi irrompono nelle difese nemiche nell’area fortificata di Avdeevsky.

Le forze aerospaziali russe e l’artiglieria delle forze armate RF colpiscono quasi continuamente le posizioni dei militanti nell’area. Formazioni ucraine hanno nuovamente bombardato Donetsk e altri insediamenti della DPR: una donna è stata ferita nel villaggio di Vladimirovka.

Direzione Zaporozhzhie: La situazione su questo settore del fronte non è cambiata in modo significativo: le parti stanno concentrando le riserve sulle prime linee di difesa e scambiandosi colpi di artiglieria. Formazioni ucraine hanno tentato di attaccare l’infrastruttura civile di Energodar: nell’area della centrale nucleare di Zaporizhzhia, un drone d’attacco polacco è stato intercettato per mezzo di guerra elettronica, la distruzione è stata evitata.

Fronte meridionale: direzione Kherson: scontri di artiglieria continuano lungo la linea di contatto lungo il Dnepr nella regione di Kherson.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/