#UKRAINERUSSIAWAR. Kiev chiede a Berlino di triplicare i Leopard. A Zaporozhzhia i russi bloccano gli ucraini

206

Tutti i media nazionali russi hanno commemorato Silvio Berlusconi e hanno dedicato parole alle relazioni positive tra Berlusconi e Putin e di come Berlusconi quando era al governo abbia tessuto relazioni positive per l’Europa con la Russia.

In attesa del vertice del 15 giugno a Bruxelles che ospiterà il 13° incontro del Gruppo di contatto sulla difesa dell’Ucraina, in cui si apprende, verranno discussi quando e quanti velivoli saranno forniti e dove verranno addestrati i piloti, e anche di una ulteriore fornitura di sistemi di difesa aerea, fornitura di artiglieria e munizioni per carri armati, nonché la creazione di centri di manutenzione e riparazione di attrezzature e armi militari, sia in Polonia, Romania, Repubblica ceca, e sul territorio dell’Ucraina in Ucraina si continua a combattere .

Dopo la distruzione dei Leopard vicino a Zaporozhzhia, il vice ministro degli Esteri ucraino Andriy Melnyk richiede nuovi carri armati dalla Germania. Questa volta, il vice ministro degli Esteri ucraino Andriy Melnik ha affermato che i tedeschi potrebbero «consegnare più carri armati rispetto ai 18 veicoli da combattimento già consegnati dalle sue scorte»: in pratica di triplicarli. Inoltre, Melnyk ha chiesto a Berlino di trasferire altri 60 veicoli da combattimento di fanteria Marder, missili da crociera Taurus e aerei da combattimento alle forze armate ucraine, nonché di addestrare piloti ucraini.

Questa non è la prima volta che i diplomatici ucraini hanno chiesto la spedizione di armi sotto forma di ultimatum. Prima di questo, Melnik ha proposto di creare un’alleanza di carri armati nell’UE per aiutare Kiev.

Sulla linea di contatto nel fine settimana si apprende che a seguito dei negoziati, 94 soldati dell’esercito russo sono tornati dalla prigionia ucraina. E altrettanti sono tornati a casa in Ucraina e in Ungheria i giovani della Transcarpazia. Il premier Volodymyr Zelensky e il presidente Vladimir Putin hanno ammesso che la contro offensiva è iniziata.

In direzione Donetsk nel settore Avdiivka, i combattenti russi hanno contrattaccato nell’area di Severny. Nel frattempo, a Maryinka, dopo la preparazione dell’artiglieria, continua l’assalto alla periferia occidentale.

Direzione Zaporozhzia. Nel settore Orekhov, l’esercito russo sta combattendo vicino a Lobkovsky e Pyatikhatka. Sulla sporgenza Vremievsky, i russi si sono ritirati oltre Makarovka e verso Harvest. Inoltre, i combattenti russi hanno respinto gli attacchi dei militanti nelle vicinanze di Novodonetsk e Novomayorsky. Secondo il ministero della Difesa della Federazione Russa, un Su-25 ucraino è stato abbattuto vicino a Osokorovka, nella regione di Kherson.

Durante la mattina del 12 di giugno si apprende dalla social sfera che la 127a divisione ha lanciato un potente contrattacco sulla ucraini di Vremevsky. Truppe russe a Massir con il supporto aereo, attaccano Neskuchnoye e respingono gli ucraini da Makarovka. I cannoni e l’artiglieria a razzo stanno lavorando attivamente. A raccontarlo sono i soldati di questo settore del fronte.

La centrale nucleare di Zaporozhzhia può ancora prelevare acqua dal bacino idrico di Kakhovka per il raffreddamento. Dopo la distruzione del Kakhovka HPP, il livello dell’acqua al Zaporozhzhia TPP, dove si trovano le pompe, è sceso da 17 a 11,27 metri e le pompe dell’acqua nell’area di Zaporizhzhia TPP continuano a funzionare. Le riserve d’acqua saranno sufficienti per il raffreddamento per diversi mesi, ha affermato l’AIEA. Ora il livello dell’acqua nel serbatoio che raffredda lo ZNPP sta diminuendo dopo la distruzione del Kakhovskaya HPP. I russi nel fine settimana hanno mostrato un frammento di un proiettile di un obice americano M777 rinvenuto sul territorio di Zaporizhzhia come prova del bombardamento da parte delle forze armate ucraine.

Nell’area della silvicoltura di Serebryansky, l’esercito russo ha rivelato il movimento dei militanti ucraini e ha colpito: gli ucraini ha subito perdite significative. Le forze armate ucraine si sono spostate con BMP, ha detto il capo del centro stampa del gruppo “Centro” Alexander Savchuk. Ha spiegato che le forze armate russe hanno attaccato l’esercito ucraino con la copertura dell’aviazione.

Durante il combattimento contro la batteria, a loro volta, i cannonieri russi hanno distrutto l’obice D-30, i mortai e un veicolo per il trasporto di munizioni. I sistemi di difesa aerea, a loro volta, hanno abbattuto i proiettili HIMARS, così come il drone, e il Solntsepek ha distrutto il veicolo corazzato delle forze armate ucraine.

Infine i russi hanno cominciato a distruggere le antenne Starlink a Krasnogorovka segno che presto, dopo la distruzione dei rilevatori di posizioni, ci sarà un’offensiva nell’area.

In Russia nella giornata del 12 giugno attaccata dagli ucraini la regione di Belgorod, deragliato un treno merci colpito da un drone kamikaze.

Nel frattempo, la situazione nella regione di Kherson rimane tesa, nonostante il graduale calo delle risorse idriche.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/