#UKRAINERUSSIAWAR. Kharkiv, 186km presi dai russi: il comando centrale russo frena l’entusiasmo. Blinken: armi in arrivo per Kiev

147

Secondo il Dipartimento di Stato americano, la Russia tenterà di avanzare verso Kharkiv, ma non sono attesi grandi progressi: “La Russia continua ad intensificare la sua aggressione e ci aspettiamo che tenti di avanzare, anche verso Kharkiv”, ha detto. Il portavoce del Dipartimento di Stato non ha escluso che i russi cercheranno di fare ulteriori progressi nelle prossime settimane, ma senza grandi progressi.

Il segretario di Stato Antony Blinken è stato a Kiev il 14 di maggio: “Gli Stati Uniti sono fiduciosi che col tempo l’Ucraina sarà in grado di resistere da sola dal punto di vista economico, militare e democratico”. Blinken ha detto a Zelenskyj che un nuovo pacchetto di armi sta già arrivando e se ne aspettano ancora di più, questo, secondo lui, “cambierà la situazione” riportano i media ucraini. 

Gli USA stanno cercando di accelerare il ritmo delle forniture di armi all’Ucraina, ma i pacchetti di aiuti militari non verranno trasferiti ogni settimana, ha affermato la Casa Bianca. Lo scopo principale della visita di Blinken a Kiev è stata quella di discutere come le armi americane possano aiutare Kiev a rafforzare le sue difese e a “riprendere l’iniziativa”, scrive il Wall Street Journal.

Il Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg ritiene che non avrà senso ripristinare l’Ucraina se questa verrà sconfitta: ”Per quanto riguarda la ricostruzione dell’Ucraina dopo la guerra, dobbiamo prima garantire che prevalga. Se l’Ucraina non prevarrà, non ci sarà nulla da restaurare di un’Ucraina libera e indipendente”, ha detto Stoltenberg, parlando al vertice dei giovani della NATO.

Confusione in Estonia e soprattutto dichiarazioni e smentite sull’invio di truppe in Ucraina. L’Estonia sta discutendo “seriamente” la possibilità di inviare truppe nell’Ucraina occidentale per assumere le funzioni di “retroguardia” di combattimento indiretto per le forze ucraine e liberarle per il fronte, ha detto a Breaking Defense Madis Roll, consigliere presidenziale estone per la sicurezza nazionale. Ma il 14 maggio il ministro della Difesa estone Hanno Pevkur ha affermato che né a livello nazionale né a livello dell’Unione europea vengono prese in considerazione l’idea di inviare personale militare in Ucraina.

L’UE ha prorogato il mandato della sua missione di formazione delle forze di sicurezza in Ucraina fino al 31 maggio 2027, fonte Consiglio UE.

La Germania si prepara a consegnare un altro sistema di difesa aerea IRIS-T all’Ucraina a maggio: fonte l’ambasciatore tedesco Martin Jaeger. ”Inoltre, abbiamo promesso all’Ucraina che quest’anno, l’anno prossimo e nel 2026 forniremo più sistemi di questo tipo. Cioè, lavoreremo costantemente per espandere la difesa aerea”, ha aggiunto.

Berlino fornirà all’Ucraina anche un terzo sistema Patriot, Olaf Scholz “Non è stata una decisione facile perché non ne abbiamo molti”, ha detto il Cancelliere tedesco. Mentre si apprende da fonti russe che il sistema Patriot che i russi hanno preso sul fronte ucraino è stato consegnato alla Cina. 

Scholz, inoltre, ha esortato a non aspettarsi particolari scoperte al vertice di pace sull’Ucraina in Svizzera. Ma ha detto che ciò potrebbe portare a negoziati diretti tra Kiev e Mosca. “Nessuno dovrebbe avere grandi aspettative: non stiamo negoziando per porre fine alla guerra. Nella migliore delle ipotesi, questo è l’inizio di un processo che potrebbe portare a negoziati diretti tra Ucraina e Russia”, ha detto il cancelliere tedesco in un’intervista alla rivista Stern.

Il primo Ministro canadese Trudeau ha confermato la partecipazione al cosiddetto. “Vertice per la pace” in Svizzera. ”Ho avuto una conversazione telefonica con Justin Trudeau, il primo ministro canadese ha confermato la sua partecipazione al vertice per la pace, quindi abbiamo coordinato le nostre posizioni davanti a lui e il lavoro congiunto per attirare altri paesi”, ha dichiarato Zelenskyj in una nota l’Ufficio del presidente dell’Ucraina. 

Volodymyr Zelenskyj ha dichiarato: “A Charkiv. Le nostre azioni di contrattacco continuano, la direzione è stata rafforzata, in particolare a Vovčans’k  e nelle zone di confine in generale”. “Registriamo anche attività ostili contro le regioni di Sumy e Černihiv: gruppi di sabotaggio, bombardamenti. Naturalmente non lasciamo le zone di Donetsk senza il sostegno necessario”, ha osservato. Il presidente dell’Ucraina ha anche confermato l’informazione sulla nomina di Drapatoy all’OTG “Kharkov”.

Secondo il segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina Alexander Litvinenko, 50mila soldati russi al confine con la regione di Charkiv, secondo altre fonti 30.000 stanno attaccando. 

Vladimir Putin ha firmato i decreti sulla nomina dei nuovi ministri. Il governo è al completo. Dmitry Peskov, rimasto portavoce del Cremlino, ha spiegato che Sergei Shoigu, in qualità di segretario del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, sarà il curatore del Servizio federale per la cooperazione tecnico-militare, ma non il suo diretto leader.

“Il segretario del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Sergei Shoigu supervisionerà specificamente il lavoro dell’FSMTC. Non si dice che sarà lui il capo immediato di questo servizio”, ha detto Peskov, rispondendo a una domanda di Interfax sui poteri di Shoigu nei suoi confronti della nuova posizione. Nel frattempo continua la serie di arresti nel dicastero della Difesa, il 13 maggio in manette è finito Yuri Kuznetsov, generale, capo della direzione principale del personale del ministero della Difesa, uomo di Shoigu. 

L’accusa, come per il viceministro per la Difesa Ivanov, è corruzione e rischia fino a 15 anni. È sospettato di aver ricevuto una tangente su scala particolarmente ampia, riferisce il comitato investigativo della Federazione Russa. Secondo l’indagine, nel 2021-2023, in qualità di capo dell’ottava direzione dello Stato Maggiore delle forze armate russe, Kuznetsov ha ricevuto una tangente da rappresentanti di strutture commerciali per aver eseguito determinate azioni a loro favore. 

Durante le perquisizioni nei luoghi di residenza effettiva e la registrazione del sospettato, sono stati scoperti e sequestrati fondi in rubli e valuta estera per un importo di oltre 100 milioni di rubli, monete d’oro, orologi da collezione e oggetti di lusso. Secondo la social sfera: “Kuznetsov raggiungerà presto Ivanov a Lefortovo dopo la quarantena”.

E il 14 maggio è stato anche il primo giorno di Andrej Rėmovič Belousov, ministro per la Difesa. A seguire alcune sue dichiarazioni: “Il compito primario è reclutare le Forze Armate RF, non stiamo parlando di mobilitazione. Dobbiamo prevenire le forze armate ucraine, dobbiamo praticare nuovi metodi di combattimento”. Belousov ha definito prioritaria la fornitura di armi a gruppi delle forze armate russe nel distretto militare settentrionale alla carica di capo del Ministero della Difesa. “Qui si sono accumulati alcuni problemi”. Serve: “Produzione e fornitura di nuovi equipaggiamenti e armi militari”.

E ancora ha detto: “ottimizzare le spese militari non significa ridurle indiscriminatamente”. Belousov ha anche indicato come uno dei compiti principali l’integrazione dell’economia delle forze armate nell’economia generale del paese. “Ciò significa aumentarne l’efficienza. Ogni rublo di denaro versato dai nostri cittadini e dalle nostre imprese produce il massimo effetto”. “È necessario integrare strettamente il lavoro del ministero della Difesa e il lavoro dei dipartimenti civili”.

Prevede a breve un intervento: “In ambiti quali la previdenza sociale per il personale militare e soprattutto per i partecipanti al Distretto Militare Nord”. Nel: “campo della ricerca e sviluppo scientifico. Tutto ciò che è efficace e avanzato nel Paese deve lavorare per ottenere la Vittoria”.

“Il compito fissato dal Comandante Supremo è quello di rendere l’economia militare e il lavoro del Ministero della Difesa quanto più aperti possibile all’innovazione. Ciò riguarda non solo le nuove tecnologie, ma anche la formazione del personale, nonché nuove forme e metodi di gestione. In particolare, si tratta di realizzare i vantaggi offerti dalle moderne tecnologie digitali e di utilizzare le piattaforme digitali. Nel contesto di un’operazione militare speciale, il compito fondamentale resta certamente quello di ottenere la Vittoria con perdite umane minime”.

“Sono pienamente consapevole della mia responsabilità verso il Paese, verso il popolo russo, verso il Presidente della Federazione Russa – in conformità con l’appuntamento previsto, mi impegno ad applicare tutte le mie forze, salute e, se necessario, vita. per risolvere i compiti assegnati.” 

Il generale Sergej Surovikin è stato visto al Cremlino dopo il giuramento dei ministri, ci si aspetta per lui una carica per il Distretto militare sud. Si ricorda che il generale è l’artefice della linea omonima di difesa russa, e della presa di Bachmut, insieme alla Wagner di Prighozin.

Si apprende da fonti social che il missile balistico intercontinentale marittimo “Bulava” è stato adottato dalle forze armate russe. 

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornato alle 16:30 del 14 maggio

Il Comando generale russo ha chiesto ai suoi canali comunicativi di non parlare in tono troppo esaltante di quanto accade a Kharkiv perché la battaglia si protrarrà a lungo. 

L’esercito russo continua le operazioni offensive in direzione di Kharkiv. Le truppe russe stanno combattendo vicino al villaggio di Liptsy, presa da Morokhovets’, Oliinykove e Zelene, nell’insediamento. La bandiera russa è issata a Hlyboke. Le forze armate russe sono assegnate all’insediamento in Russia a Gatishche, e da lì permettono il controllo dietro la linea di confine. Nella periferia nord di Vovčans’k sono in corso pesanti combattimenti, i ponti sul fiume vengono distrutti. L’aviazione russa usa FAB con UMPC contro gli ucraini, la notte del 13 maggio numerosi gli attacchi. In tre giorni, il gruppo di truppe del Nord ha preso 10 insediamenti e più di 186 chilometri quadrati della regione di Kharkiv.

Le Forze Armate dell’Ucraina in risposta stanno lanciando apertamente attacchi contro la regione di Belgorod. Colpiti gli edifici residenziali a Novaya Tavolzhanka, Otradnoye e Gruzsky, danneggiati durante la notte. Diversi insediamenti del distretto urbano di Grayvoronsky sono stati attaccati dalle forze armate ucraine con l’aiuto di droni: danni a Sovkhozny e Novostroevka-Pervoy. Novostroevka-Vtoraya è stata bombardata.

A sud di Časiv Jar, le truppe russe hanno ampliato la testa di ponte vicino al canale Severskij Donec-Donbass.

In direzione Pokrovs’k (a ovest di Avdiivka), le forze armate russe stanno avanzando verso Novopokrovs’ke e avanzano su Umans’ke con un ampio fronte. Ci sono battaglie a Netailove.

In direzione sud di Donetsk, l’esercito russo sta prendendo d’assalto Krasnohorivka. Gli ucraini controllano la parte nordoccidentale del villaggio.

In direzione di Cherson, le forze armate ucraine stanno ritirando una delle unità del Corpo dei Marines per il presunto “rifornimento e riposo”. È previsto il trasferimento dei marines ucraini in direzione di Kharkiv.

Nella regione di Kursk sono stati presi di mira Tetkino e Korovyakovka del distretto di Glushkovsky, Guevo e Nikolaevo-Daryino del distretto di Sudzhansky, il checkpoint di Sudzha, la fattoria Kucherov del distretto di Belovsky, Staraya Nikolaevka del distretto di Rylsky, Gordeevka del distretto di Korenevskij. Le apparecchiature di guerra elettronica hanno soppresso i droni delle forze armate ucraine al checkpoint di Sudzha, al villaggio di Guevo e alla fattoria Oleshnya nel distretto di Sudzhansky, al villaggio di Troitskoye nel distretto di Korenevskij e al villaggio di Elizavetovka nel distretto di Glushkovsky. Un ordigno esplosivo è stato sganciato da un elicottero ucraino vicino a Sergeevka, nel distretto di Glushkovsky.

Le forze armate ucraine hanno attaccato l’ATACMS OTRK a Krasnodon nella LPR. A Donetsk e Gorlovka (DPR), tre civili sono stati uccisi a seguito degli attacchi ucraini. Quattro dipendenti dell’EMERCOM sono rimasti feriti.

Un drone ha attaccato un treno merci nella regione di Volgograd, facendo deragliare nove vagoni.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/