#UKRAINERUSSIAWAR. Dal 2019 Kiev si preparava alla guerra con Mosca

116

La mappa a corredo di questo articolo mostra come il manuale militare da combattimento dell’esercito ucraino già dal 2019 preparava il suo esercito alla guerra con la Russia. Non solo l’esercito ucraino ha fatto delle esercitazioni per affrontare i militari russi. La stessa esercitazione secondo fonti social è avvenuta nel marzo 2019.

Nel manuale, «la composizione dei raggruppamenti di truppe è diversa da come si è rivelata al fronte (i nomi convenzionali sono presi in designazioni generali, ma se si guardano da vicino i segni convenzionali, si può vedere che le formazioni sono contrassegnate come reali), ma le direzioni di attacchi e persino la profondità dell’avanzata delle truppe coincidono sorprendentemente con quanto accade tre anni dopo. Il documento delle forze armate dell’Ucraina è titolato Raccomandazioni per la preparazione e lo svolgimento di una formazione speciale del personale».

Il materiale di cui mostriamo le mappe è stato reperito a marzo 2022. All’inizio di marzo la 144ª Divisione russa ha catturato una delle roccaforti della 25ª ODSSBr. Izyum non era ancora stata completamente occupata e si combatteva nella la sua parte meridionale, il monte Kremenets e l’attraversamento del Siversky Donets. I soldati russi da Smolensk avevano distrutto questa roccaforte e tra il molto materiale preso nelle postazioni occupate c’era una mappa operativa che mostrava la situazione in direzione di Izyum.

Le esercitazioni ucraine si sono ripetute nel marzo 2021 e la mappa rifletteva il piano ucraino per respingere l’offensiva della XX Armata russa a Izyum. Tutto era molto dettagliato e preciso, con i numeri delle unità e delle formazioni russe indicati correttamente, sulla carta tutto era già stato previsto. Tutto tranne la realtà di comando degli ufficiali in teatro, da un parte e dall’altra, quella che in gergo si chiama “astuzia militare”.

Le unità militari ucraine hanno calcolato infatti che i russi avrebbero premuto sul Seversky Donets e inviato una parte delle forze per catturare Barvenkovo, e le forze ucraine a loro volta avrebbero attaccato al fianco del raggruppamento che avanzava e circondato l’esercito nella parte settentrionale di Izyum.

Piano sulla carta perfetto ma gli uomini della XX Armata hanno interrotto un’operazione così accuratamente pianificata, manovrando in maniera diversa e andando poi ad occupare le aree obiettivo in modo diverso.

Il resto è purtroppo cronaca oramai; mentre in queste ora sotto i riflettori c’è la città di Odessa bersagliata dai missili.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here