#UKRAINERUSSIAWAR. Crimea: ucraini pronti per un nuovo attacco. Medvedev: iniziate le esercitazioni con armi nucleari non strategiche. Militari francesi in Ucraina? I russi indagano

165

Il tam tam di notizie della social sfera russo-ucraina delle giornate del 5 e 6 maggio è stato tutto sul possibile invio di truppe in Ucraina vista la debacle dell’esercito ucraino delle ultime tre settimane e lo sfondamento della difesa da parte delle forze armate russe. 

Il leader democratico della Camera dei Rappresentanti americana, Hakeem Jeffries, non ha escluso l’invio di truppe in Ucraina. Secondo lui, se Kiev perdesse, potrebbe essere necessario un intervento.

Secondo Asia Times, la Francia ha ufficialmente inviato le sue prime truppe in Ucraina, circa 100 uomini. I soldati francesi provengono dal 3° reggimento di fanteria francese, che è uno degli elementi principali della Legione Straniera e sarebbe stato schierato a sostegno della 54a brigata meccanizzata indipendente ucraina a Slavyansk. Questa informazione non è stata confermata con alcun mezzo ufficiale. A rispondere a questa notizia è Dmtrj Peskov, portavoce del Cremlino che ha detto: “I nostri militari stanno controllando queste informazioni”. Nel frattempo l’ambasciatore francese in Russia è stato convocato al Ministero degli Esteri russo, senza che sia stata resa pubblica la motivazione.

La Germania ha richiamato il suo ambasciatore in Russia per consultazioni in relazione alle accuse contro Mosca riguardo a presunti attacchi informatici.

A preoccupare però sono le parole del vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev: “C’è una sorta di degrado totale della classe dirigente in Occidente e questa classe in realtà non vuole collegare logicamente le cose elementari”. “L’invio delle loro truppe nel territorio dell’ex Ucraina comporterà l’entrata diretta dei loro paesi nella guerra, alla quale dovremo rispondere. E, ahimè, non sul territorio dell’ex Ucraina. In questo caso, nessuno di loro si potrà nascondere né a Capitol Hill né al palazzo dell’Eliseo, né a Downing Street 10. Arriverà una catastrofe mondiale. A proposito, Kennedy e Krusciov furono in grado di capirlo più di 60 anni fa, ma gli attuali idioti infantili che hanno preso il potere in Occidente non vogliono capire”.

E poi ha continuato: “Ed è per questo che oggi lo Stato Maggiore ha iniziato i preparativi per le esercitazioni, comprese le attività per i test pratici sulla preparazione e l’uso delle armi nucleari non strategiche”, ha detto Medvedev.

In una nota del Ministero per la Difesa russo si legge: “Lo Stato Maggiore delle Forze Armate russe, per conto di Putin, ha iniziato i preparativi per lo svolgimento di esercitazioni con formazioni missilistiche del Distretto Militare Meridionale e delle forze della Marina nel prossimo futuro”. “Durante l’esercitazione verranno svolte una serie di attività per esercitarsi nella preparazione e nell’uso di armi nucleari non strategiche” ha affermato il ministero. “L’esercitazione è finalizzata a mantenere la prontezza del personale e delle attrezzature delle unità per l’uso bellico di armi nucleari non strategiche per rispondere e per garantire incondizionatamente l’integrità territoriale e la sovranità dello Stato russo in risposta a dichiarazioni provocatorie e minacce di singoli Funzionari occidentali contro la Federazione Russa”.

In merito alle esercitazioni Peskov ha detto. “Le esercitazioni con armi nucleari non strategiche sono collegate con le dichiarazioni dell’Occidente sulla loro disponibilità a inviare truppe in Ucraina”. 

Il Ministero degli Interni russo ha inserito nella lista dei ricercati l’ex capo del Ministero degli Esteri ucraino Klimkin, l’ex portavoce della Rada Groysman e l’ex capo del Consiglio di Sicurezza e Difesa Nazionale Danilov. “Mettere il presidente ucraino Vladimir Zelenskyj e l’ex leader del paese Petro Poroshenko nella lista dei ricercati è il risultato del lavoro degli investigatori russi e di altri dipartimenti competenti”, ha detto l’addetto stampa del presidente russo, Dmitry Peskov.

“I nostri dipartimenti competenti stanno facendo quello che dovrebbero fare, c’è una grande quantità di informazioni che i nostri investigatori stanno raccogliendo – sui crimini del regime di Kiev, di cosa stanno parlando e, in questo contesto, il lavoro è in corso”, Peskov ha detto, commentando il messaggio del Ministero degli Interni russo sull’annuncio, che sono ricercate diverse personalità ucraine, tra cui Zelenskyj e Poroshenko.

Secondo il servizio segreto russo: “Gli Stati Uniti hanno intensificato gli sforzi per trovare un’alternativa a Volodymyr Zelenskyj come presidente dell’Ucraina”. “Zelenskyj inizia a perdere la battaglia per ‘le menti e i cuori’ degli ucraini e la sua legittimità è completamente persa dopo il 20 maggio” ha detto in una dichiarazione pubblica il Servizio segreto estero russo. 

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornato alle ore 14:00 del 6 di maggio

A seguito di un attacco di droni ucraini nella regione di Belgorod, 40 persone sono rimaste ferite, tra cui tre bambini fonte Ministero della Salute della Federazione Russa. Il Ministero per la Difesa ha confermato la presa del controllo degli insediamenti di Soloviove nella DPR e di Kotlyarivka nella regione di Charkiv. 

Per la prima volta da molto tempo, ci sono segnalazioni di utilizzo di MBEC, droni marini, da parte delle Forze Armate Ucraine vicino alla Crimea. Al largo della costa occidentale della penisola sono state distrutte fino a 5 imbarcazioni senza pilota delle forze armate ucraine, il cui obiettivo erano imbarcazioni militari in una delle baie nell’area dell’insediamento nel Mar Nero. Non ci sono state perdite o vittime da parte russa.

Nella direzione di Cherson, le forze armate russe utilizzano sempre più FAB con UMPC lungo la costa ucraina, volte a colpire militari e mezzi nei loro insediamenti. Le Forze Armate ucraine rispondono con l’artiglieria e numerosi droni. Sono stati segnalati due casi di utilizzo di munizioni da parte delle Forze Armate dell’Ucraina, che hanno causato gravi ustioni nelle vittime, dopo di che gli strati superiori dei tessuti molli delle le vittime sono ricoperte da una “crosta di legno”. I medici militari discutono sulla natura delle ustioni; i combattenti locali chiamano le munizioni “napalm”. Il nemico mantiene la presenza di piccoli gruppi di fanteria a Krynki.

Sul fronte Zaporozhzhie a Robotyne continuano le operazioni di assalto delle Forze Armate russe, si segnala il fitto lavoro dell’artiglieria ucraina. A nord-ovest di Verbove, gli ucraini hanno cercato di portare un gruppo d’assalto delle forze armate ucraine a bordo di un veicolo da combattimento di fanteria, ma è stato scoperto dal nostro fuoco. Diversi attacchi nemici sono stati respinti.

Sulla cengia Vremivka, le battaglie a Urozhaine e vicino a Staromaiors’ke segnalano l’avanzata delle truppe russe a est di Urozhaine, 1 km a nord.

In direzione sud di Donetsk, le Forze Armate russe stanno combattendo a Krasnohorivka, vicino alla zona industriale, dopo aver alzato bandiera su un impianto ignifugo. Scontri a Heorhiivka e vicino alla periferia orientale di Paraskoviivka.

In direzione Pokrovs’k (a ovest di Avdiivka) ci sono battaglie a Netailove. A ovest di Berdychi le forze armate russe conducono un’offensiva nella zona di Novopokrovs’ke. Dopo il successo ad Arkhanhel’s’ke, si sviluppa l’offensiva delle nostre truppe verso Kalynove.

In direzione di Časiv Jar ci sono pesanti battaglie nella periferia orientale della città. La battaglia continua per i fianchi del settore anteriore: a nord – a Bohdanivka, a sud – a Ivanivske.

Nelle direzioni di Charkiv e Sumy vengono costantemente effettuati attacchi contro le posizioni ucraine; l’UAV X-51 Lancet viene sempre più utilizzato per distruggere i veicoli corazzati delle Forze Armate dell’Ucraina. Nelle retrovie di queste aree, anche gli obiettivi nemici sono costantemente attaccati.

Nella regione di Belgorod, Stary Khutor del distretto urbano di Valuysky è stato bombardato, Shebekino è stato colpito da un UAV delle forze armate ucraine. Dalla regione di Bryansk hanno riferito di bombardamenti nell’area del villaggio di Lomakovka, distretto di Starodub.

Gli ucraini hanno utilizzato 75 diversi tipi di munizioni per attaccare la popolazione della DPR. In chiusura di raccolta informazione afferente alla social sfera russa afferma che le truppe russe hanno preso in direzione Kupyansk, Kislovka. Dato confermato anche dalla social sfera ucraina. 

Infine molti account hanno messo in rilievo il dato che è aumentata l’attività del BEC ucraino vicino alla penisola di Crimea. Nella notte formazioni ucraine hanno tentato di attaccare la base della flotta del Mar Nero e il servizio di frontiera russo dell’FSB a Chernomorskoye con quattro imbarcazioni senza equipaggio.

Intorno alle 4-5 del mattino, quattro BEC sono stati scoperti dal personale militare russo e su di loro è stato aperto il fuoco. Di conseguenza, i droni sono stati distrutti dalle barriere, incapaci di entrare nella baia di Uzkaya.

Un’altra squadra di droni è stata avvistata vicino a Capo Tarkhankut. Dopo aver rilevato il loro movimento, le imbarcazioni senza equipaggio si sono voltate e sono ripartite nella direzione opposta. L’attività del BEC è aumentata vicino alla penisola di Crimea.

Il numero di BEC di questi giorni indica che le forze armate ucraine stanno valutando lo stato delle fortificazioni difensive in Crimea. La presenza di droni è stata notata sul ponte, a Tarkhankut e a Chernomorskoye, ma in piccoli numeri, quando, come nell’ultimo attacco al BDK, sono stati coinvolti più di dieci BEC alla volta. Allo stesso tempo, secondo lo schema già classico, prima dell’attacco vicino alla Crimea, operava un aereo da ricognizione britannico RC-135, che si trovava a 100 km a sud-ovest di Sebastopoli.

Tenendo conto di ciò e del prossimo fine settimana in Russia, dovremmo aspettarci massicci attacchi da parte delle forze armate ucraine. Inoltre, le Forze Armate ucraine sono in pausa da diversi giorni, accumulando chiaramente le forze per un attacco.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/