Pmi Ue e turche investiranno insieme in Paesi terzi

43

Piano congiunto turco-europeo per l’apertura di nuovi mercati dedicato alle Pmi.

La delegazione europea in Turchia, il ministero dell’economia turco e la Camera di commercio turca (Tobb) hanno dato vita un progetto congiunto per le imprese europee e turche che volessero investire e commerciare in Paesi terzi scegliendo Egitto, Tunisia e Cisgiordania come primi obiettivi. La Eu-Turkey Global Business Bridges Initiative vuole portare imprese europee e turche insieme a “fare affari” e aprire mercati in cooperazione con imprese locali dei Paesi obiettivo. L’azione si rivolge in primis alle piccole e medie imprese, soprattutto quelle turche, ad aprire e aprirsi ai mercati globali. Secondo la Tobb almeno 500 imprese turche saranno coinvolte nel progetto. A febbraio 2013, società turche ed europee si incontreranno in Turchia per poi unirsi a quelle dei Paesi obiettivo. 

L’iniziativa, basata su un approccio win-win trilaterale, potrebbe dare nuova linfa al dialogo tra Turchia ed Ue. Secondo fonti turche l’iniziativa potrebbe estendersi a Iraq e Asia centrale.