Ue: più libertà d’espressione in Azerbaijan

42

Al termine del meeting con i media azeri sulla sicurezza dei giornalisti, che ha avuto luogo a Baku, Nils Muiznieks commissario del Consiglio d’Europa per i diritti umani, Dunja Mijatovic rappresentante dell’Osce per la libertà dei Media e Neelie vice-presidente della Commissione Europea hanno affermato di essere pronti a supportare ed assicurare una maggiore libertà di espressione nei media presenti in Azerbaijan, siano essi on-line, oppure off-line.

In tal senso, il primo segnale di risposta del governo azero sembrerebbe essere l’impegno delle autorità locali nel promuovere la libertà d’espressione, dando avvio a un processo investigativo trasparente ed efficace sui crimini commessi a danno di giornalisti, mettendo finalmente fine all’impunità ha regnato sin ora in questo campo. 

Altro chiaro segno della strada intrapresa sembrerebbe essere la fine della detenzione per tutti i giornalisti, blogger e semplici cittadini privati della propria libertà dopo aver espresso punti di vista non ortodossi.