MH17: Malaysia Airlines vuole andare in Ucraina

41

MALESIA – Kuala Lunpur. 11/11/14. Pur Datuk Seri Najib Tun Razak, primo ministro della Malesia ha fatto pressione sul presidente russo Vladimir Putin per cercare di ottenere un permesso di accesso al luogo dello schianto dell’MH17 della Malaysia Airlines (MAS) e condurre un’indagine completa sull’incidente avvenuto in Ucraina. Obiettivo: dare una spiegazione a quanto avvenuto prima che l’inchiesta venga chiusa. Il primo ministro malese spera nell’appoggio di Putin per poter accedere all’area. Secondo Najib Tun Razak le risposte alla tragedia avvenuta il 17 luglio in Ucraina vanno ricercate in loco.

«Speriamo di poter contare su di voi, per aiutarci a concludere su quanto è successo all’ MH17», ha detto Putin nel corso di un incontro bilaterale ieri a Pechino. Nel frattempo Putin ha detto che la Russia potrebbe insieme alla Malesia arrivare alla verità su quanto accaduto il 17 luglio. Putin ha anche convenuto che era importante sottoporsi a un’indagine completa per l’incidente. Il Volo MH17 si è schiantato in Ucraina orientale, il 17 luglio, mentre era in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur con 283 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio a bordo. Il Boeing 777-200 si pensa sia stato abbattuto. Fino ad ora, i resti di 278 delle vittime sono stati identificati da esperti forensi presso il Centro Militare di Medicina a Hilversum, Paesi Bassi, dove i resti delle vittime sono stati portati dal luogo dello schianto.