Il gas Turkmeno passa dal Kirghizistan

60

TURKMENISTAN – Ashgabat. 10/08/13. Uno dei rami della linea di trasmissione del gas transnazionale che trasferisce l’energia dal Turkmenistan alla Cina, può passare attraverso il Kirghizistan, a riferirlo il ministro per l’Energia e dell’Industria del Kirghizistan Osmonbek Artykbaev.

Secondo un articolo del quotidiano Evening Bishkek, la costruzione del gasdotto dal Turkmenistan alla Cina, che passa attraverso il Turkmenistan, l’Uzbekistan, il Kazakistan e la Cina, è stato lanciato nel 2007. «La capacità del sistema di trasporto del gas è di circa 40 miliardi di metri cubi. La costruzione della terza linea, consentirà di aumentare la capacità di 65 miliardi di metri cubi. Una sezione del gasdotto può essere instradato attraverso il Kirghizistan», si legge nell’articolo e poi continua: «Secondo KyrgyzGas, in questo caso, il Kirghizistan agirebbe come un paese di transito con tutti i benefici relativi. La questione è già stata discussa dalle parti su base preliminare».

Il Turkmenistan è uno dei principali attori del mercato del gas in Asia centrale e nella regione del Caspio. La Cina è diventata un partner strategico ed è il più grande acquirente  del carburante e di energia del Paese dopo la messa in servizio del gasdotto interstatale nel 2009. Nel 2011, il gas turkmeno è stato trasferito al sistema di condotte della provincia di Guangdong – una delle regioni in via di sviluppo più popolose della Cina, che si trova sulla costa del Pacifico.