Turchia: uso della forza ai confini siriani

61

TURKIA- Ankara. 21/09/13. In Turchia stanno preparando un nuovo disegno di legge che autorizza l’uso della forza, al confine con la Siria. Nel Parlamento turco sarà presentato il nuovo progetto di legge, che andrà a sostituire la risoluzione adottata nel 2013 e la risoluzione delle operazioni militari transfrontaliere in Siria. Secondo il primo ministro turco, Recep Tayyip Erdogan, la nuova versione della legge può essere diversa da quella precedente.

 

Secondo fonti non ufficiali vi sarebbe, nella nuova proposta di legge, la richiesta di poter usare la forza ai confini con la Siria.

Il Ministero degli Affari Esteri e dello Stato Maggiore delle forze armate turche hanno iniziato la preparazione di un nuovo progetto, dal momento che la validità della legge dello scorso anno scadrà il 4 ottobre.

«La nuova soluzione può essere la stessa della precedente, ma, ovviamente, ci possono essere alcuni cambiamenti» fa sapere il Ministero degli Affari Esteri; il personale in questo momento sta svolgendo le normali operazioni autorizzate dalla vecchia legge.
L’ultima parola spetta sempre al Parlamento.
La risoluzione, adottata nel 2012, ha modificato le regole di ingaggio adottate dalla Turchia. Le nuove regole nascono dopo la distruzione dell’elicottero siriano il 16 settembre.