Esercitazione congiunta: Turchia, Afghanistan, Pakistan

59

TURCHIA – Ankara 19/08/2013. Un’esercitazione militare congiunta tra Afghanistan, Pakistan e Turchia è iniziata in Turchia il 19 agosto, secondo quanto annunciato dallo Stato maggiore turco sul suo sito ufficiale.

Secondo lo Stato maggiore di Ankara, le esercitazioni vedono impiegate le forze speciali dei tre paesi. L’obiettivo è sviluppare la cooperazione tra di esse, nonché la preparazione per operazioni congiunte.

Le manovre in atto nella provincia di Isparta dureranno fino al 28 agosto. Queste manovre si inseriscono in  un quadro di cooperazione politico-commerciale-militare tra i tre Paesi: nel Vertice trilaterale svoltosi ad Ankara l’11 e il 12 dicembre 2012, sono stati discussi, tra gli altri, temi inerenti la cooperazione sulla sicurezza. Da segnalare che la incrementata cooperazione militare. I vertici militari e del dicembre 2010. Le manovre congiunte sono uno dei risultati tangibili del processo in corso tra i tre paesi. 

Nel 2011, 128 soldati provenienti da Turchia, Afghanistan e Pakistan con elicotteri, carri armati hanno partecipato ad una esercitazione trilaterale antiguerriglia urbana nel sud-est di Istanbul. L’esercitazione del 2012 era in funzione antiterrorismo e si svolse a Tuzla, a circa 100 km a est dal centro di Istanbul. 

L’esercitazione comportò operazioni militari in territorio urbano (Mout) contro i terroristi. Gli eventi compresero la formazione di base e gli ordine di battaglia e di combattimento, i controlli di formazione, combattimento in centri abitati e addestramento nella costruzione di ordigni esplosivi artigianali.

L’edizione 2013 è probabile che ricalchi temi cari all’antiterrorismo, percepito come minaccia principe dai tre paesi.