Abe presta 317 milioni di euro alla Tunisia

72

TUNISIA – Tunisi. 02/07/14. Il 30 giugno la testata Jeune Afrique, ha diffuso la notizia secondo cui il Giappone ha fornito due prestiti per un totale di 730 milioni di dinari (circa 317 milioni di euro) alla Tunisia. 

Scopo dei prestiti dare vita a una centrale elettrica e il finanziamento di progetti per la prevenzione delle inondazioni Medjerda nei principali fiumi del paese. Il primo finanziamento promesso un anno fa dal primo ministro giapponese Shinzo Abe a margine della Conferenza internazionale di Tokyo sullo sviluppo africano (TICAD), si concentra sulla realizzazione di una centrale a ciclo combinato di una capacità di 500 megawatt a Rades, nella periferia sud di Tunisi. L’importo del prestito di circa 580 milioni di dinari è stato formalizzato il 30 giugno tra Juichi Takahara, ambasciatore giapponese in Tunisia, e Mongi Hamdi, il Ministro degli Esteri tunisino.
Durante questa cerimonia, un secondo accordo del valore di 150 milioni di dinari è stato firmato, per la prevenzione delle inondazioni Medjerda i principali fiumi in Tunisia.