Tunisi: scoppia la sindrome di Cartagine

99

TUNISIA – Tunisi. 22/05/14. In Tunisia è scoppiata la sindrome di Cartagine. Ovvero tutti attendono con trepidazione l’elezione del presidente. L’aspettativa è così forte da spogliare persino del potere il Primo Ministro. Fonte Jeune Afrique

Gli stessi partiti politici, secondo la testata Jeune Afrique, si stanno organizzando per la tornata elettorale. L’unica eccezione a questa regola è la formazione: Ennahdha, che non può essere presente, ma ovviamente peserà sul risultato delle elezioni. Strateghi islamisti si stanno già organizzando per le elezioni, perché «un conto sono le leggi un conto è il peso che avrà il presidente sulla politica e il futuro del paese». Gli islamisti vorrebbero che le elezioni dell’Assemblea costituente e quelle presidenziali coincidessero questo per evitare che una vittoria o una sconfitta di un candidato da loro sostenuto potesse influenzare la successiva. In attesa di una data, sono cominciate le manovre politiche. Ora si attendono i nomi dei possibili candidati.