Tunisia: al lavoro per un contratto collettivo condiviso

45

La Tunisia al lavoro per dare vita ad contratto collettivo nazionale, (il contratto sociale) il compito è stato affidato alla “Conferenza tripartita” che sta per lanciare il progetto di promozione del dialogo sociale con una tabella di marcia spedita che intende rinnovare il contratto dei lavoratori per il periodo 2012-2020.

Alla stesura del contratto, la cui firma è prevista per il 14 gennaio 2013, parteciperanno: il governo, l’Unione generale dei lavoratori tunisini (UGTT) e l’Unione Tunisina dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato (UTICA). Scopo della commissione: affrontare i grandi temi concordati nel corso della conferenza con l’obiettivo comune di raggiungere condizioni sociali e lavorative dignitose, migliorare le politiche per l’occupazione e la formazione professionale, la copertura della sicurezza sociale, la politica dei redditi e dei salari, contrattazione collettiva e politica di sviluppo regionale.