THAILANDIA. Hermes 900 israeliani per Bangkok

0

La Thailandia ha firmato un contratto per l’acquisto di droni Hermes 900 di fabbricazione israeliana. Nel 2017 l’esercito thailandese ha acquistato i droni Hermes 450 di Elbit Systems, il modello precedente all’Hermes 900.

L’Hermes-900 è il sistema aereo senza pilota multiruolo di Elbit Systems di nuova generazione a media altitudine e lunga resistenza, Male, con un’altitudine di volo di oltre novemila metri e capacità di volo in tutte le condizioni atmosferiche. L’Hermes 900 ha un’apertura alare di 15 metri, è lungo 8,3 metri e ha un peso massimo al decollo di 1.100 kg e un peso massimo del carico utile di 300 kg, riporta The Jerusalem Post.

Basato sull’Hermes 450 di Elbit, con oltre 300.000 ore di volo operativo, l’Hermes 900 viene utilizzato sia per missioni di supporto a terra che di pattugliamento marittimo, oltre che per operazioni integrate multipiattaforma e multisensore. Ha una potenza e capacità doppie rispetto all’Hermes-450 ed è in grado di trasportare un’ampia gamma di carichi utili per la raccolta di informazioni ed è in grado di svolgere missioni di dominio dell’area, sorveglianza persistente, acquisizione di obiettivi e raccolta di informazioni.

Nella sua dichiarazione, la Marina thailandese non ha precisato il numero di droni che acquisterà, ma ha detto che è stato fissato un budget per l’acquisto del sistema in quattro anni, tra il 2022 e il 2025.

La marina thailandese ha dichiarato che i droni saranno utilizzati per pattugliare il mare per proteggere la sovranità marittima del Paese e le rotte di navigazione e per assistere nelle operazioni di salvataggio in mare.

Israele è considerato uno dei principali esportatori di droni: Israel Aerospace Industries ed Elbit hanno venduto Uav a decine di Paesi, tra cui Cile, Colombia, Francia, Germania, India, Messico e Singapore. Il sistema di droni è utilizzato in molti Paesi, tra cui Filippine, Svizzera, Unione Europea e Canada.

La Thailandia è uno degli attori principali nell’annosa questione della sovranità sul Mar Cinese Meridionale che la Cina definisce di sua proprietà.

Maddalena Ingrao