50 estremisti islamici arrestati in Tajikistan

46

TAJIKISTAN – Dushanbe 03/12/2014. La procura nazionale del Tagikistan ha annunciato il 3 dicembre, che quasi 50 giovani provenienti da gruppi islamisti messi al bando nel paese sono stati arrestati mentre si stavano preparando per unirsi ai gruppi jihadisti in Siria.

Gli uomini, di età compresa tra i 20 e i 30 anni e membri di gruppi messi al bando, sono stati accusati di aver «organizzato un gruppo criminale per la partecipazione a conflitti armati o guerre in altri paesi», recita una dichiarazione dell’ufficio del procuratore della regione di Sogd nel nord del paese.

Gli uomini sono stati arrestati nel nord del Tajikistan mentre «stavano progettando di lasciare il paese per partecipare alla jihad siriana», si legge nel comunicato. Le autorità tagiche hanno detto che 300 suoi cittadini stanno combattendo contro il regime di Bashar al-Assad in Siria; negli ultimi mesi, nel paese centro-asiatico, sono state arrestate decine di persone con l’accusa di attività estremiste.