Stop al rilascio anticipato dei detenuti

55

TAJIKISTAN – Dushanbee. 22/10/14. Il Governo tagiko e la società civile oggi devono assolutamente prendere provvedimenti e misure efficaci per combattere le pratiche di corruzione di alcuni funzionari di polizia.

A dirlo è stato secondo Shokirjon Khakimov, leader del partito Socialdemocratico tajiko. Secondo il politico, la prassi vuole che in attuazione delle leggi “On Amnesty” annuali in Tagikistan, alcuni funzionari di polizia sono responsabili «per il rilascio anticipato dei condannati» che commettono reati di corruzione. «Tenendo conto che la situazione socio-economica in Tagikistan, è ancora tesa, il presidente e il parlamento della repubblica devono pensare all’adozione annuale della legge” On Amnesty “, senza attendere oltre» ha detto Khakimov. Secondo Khakimov, numerosi problemi sociali della vita quotidiana in carcere in Tagikistan costringono le autorità a dichiarare il condono certo numero annuo di cittadini che violano le leggi. Lunedì scorso il presidente del Tagikistan Emomali Rahmon alla vigilia del 20 ° anniversario dell’adozione della Costituzione ha presentato il progetto di legge Majlisi Oli “On Amnesty”.  L’esame della camera bassa del disegno di legge del capo di stato sarà in lettura per 29 ottobre.