TAIWAN. Pechino minaccia Tokyo: è un affare interno

167

La Cina risponde al Giappone sulla questione di Taiwan. E lo fa dalle colonne del Global Times, tabloid del Renmin Ribao, il giornale del partito comunista cinese.

«Gli osservatori cinesi hanno avvertito che se Tokyo difende i secessionisti di Taiwan o cerca di interrompere la riunificazione nazionale della Cina, “perderebbe malamente e le conseguenze sarebbero insopportabili”».

La pubblicazione dell’ultimo Libro Bianco della Difesa del Giappone, la cui copertina mostra un guerriero a cavallo, è stata bersaglio dei netizen giapponesi; temono che i contenuti siano “molto bellicosi” perché il libro bianco intende autorizzare il governo giapponese a usare la forza, nonostante l’articolo 9 della costituzione del Giappone.

Il Libro Bianco nipponico ha detto che la stabilità nello Stretto di Taiwan è «più importante che mai ed è minacciata dalla crescente pressione militare” della Cina continentale (…) Stabilizzare la situazione intorno a Taiwan è importante per la sicurezza del Giappone e la stabilità della comunità internazionale”», riporta Kyodo News.

Per il Global Times, il Giappone sta cercando di usare la questione di Taiwan per normalizzare la sua deregolamentazione militare e modificare la sua costituzione pacifista. Il Giappone ha fatto il primo passo nella vendita di armi all’isola di Taiwan, fornendo all’autorità dell’isola un supporto nella fabbricazione di sottomarini. In futuro, è possibile che il Giappone fornisca più armi all’isola.

«Tuttavia, quando il Giappone decide di interferire militarmente nella questione di Taiwan o serve come base militare per gli Stati Uniti per interrompere il processo di riunificazione nazionale della Cina, sarà inevitabilmente trattato come una minaccia per la Cina, e sarà un obiettivo degli attacchi militari della Cina (…) Il Giappone conta molto sul mercato cinese, e la Cina non permetterà al Giappone di guadagnare enormi quantità di denaro dal suo mercato e di minacciare la sua sicurezza nazionale e la sua sovranità allo stesso tempo», riporta il tabloid cinese.

Nell’ottica di Pechino Taiwan è una questione interna della Cina e non permetterà mai a nessun paese di interferire in alcun modo nella questione di Taiwan. Il Giappone è avvertito.

Antonio Albanese