TAIWAN. Nuove corvette per proteggere i pescatori dalle insidie cinesi

89

L’Amministrazione della Guardia Costiera di Taiwan ha preso in consegna una nuova corvetta lanciamissili, la Chenggong, che sarà impiegata nella parte orientale dell’isola per proteggere i diritti marittimi di Taiwan e gli interessi dei pescatori locali.

Una cerimonia simbolica di consegna si è tenuta in un cantiere navale di proprietà del Jong Shyn Shipbuilding Group di Kaohsiung City, il costruttore della nave, durante la quale al capitano della nave è stato presentato con un modello del Chenggong, che significa “successo” in cinese. Il nome è stat imposto dal presidente Tsai Ing-wen lo scorso anno. La consegna era originariamente prevista per ottobre 2020, riporta Cna, l’agenzia di stampa ufficiale dell’isola.

Secondo una dichiarazione della Guardia costiera, l’equipaggio della Chengong ha completato l’addestramento alla gestione della nave e l’addestramento ai sistemi di battaglia verrà effettuato a breve.

La Chenggong, numero di scafo CG-602, è la seconda corvetta di classe Anping, e sarà assegnata alla flottiglia del settore orientale per proteggere i diritti marittimi di Taiwan e i pescatori locali che operano nelle acque al largo di Taiwan orientale, dalle interferenze di Pechino.

Secondo il comando della Guardia costiera , le corvette di classe Anping pesano 600 tonnellate e hanno un design basato sulla corvetta di classe Tuo Jiang della Marina militare di Taipei.

Sono in grado di viaggiare a oltre 44 nodi e possono sopportare un vento di 75-88 chilometri all’ora, le navi sono designate per operazioni di salvataggio e hanno una lancia di salvataggio per soddisfare le esigenze delle operazioni della Guardia costiera.

In termini di armamenti, le corvette di classe Anping sono dotate di un cannone ad acqua, razzi ad alto potenziale esplosivo e un cannone da 20 mm, secondo i dati ufficiali.

Le navi di questa classe sono anche attrezzate, ma non effettivamente dotate di missili antinave Hsiung Feng III e Hsiung Feng II. Come tali, possono essere facilmente convertiti in navi di attacco veloce in tempo di guerra. Nel 2018, la Guardi costiera ha annunciato l’acquisto di 12 corvette di classe Anping per rafforzare le capacità di pattugliamento offshore di Taiwan.

Anna Lotti