Scandalo alimentare, IKEA nel mirino

86

SVEZIA – Stoccolma. Si allarga lo scandalo alimentare in merito alla carne di cavallo inserita – forzatamente – nei menù di primi piatti o secondi piatti dove invece doveva esserci solo carne di manzo. L’ultima vittima è IKEA Svezia che secondo una testa della Repubblica Ceca  (fonte http://www.thelocal.seha servito polpette, made in Sweden, di manzo e cavallo.

Peccato però che i consumatori non lo sapessero. E’ la prima volta che si trovano tracce di carne di cavallo in alimenti a base di manzo prodotti interamente in Svezia.

 

Lo scandalo in Svezia è partito il 9 febbraio quando sono cominciati i controlli sulle grandi catene di distribuzione che vendevano i marchi: Findus, AXfood, Coop, ICA, Eldorado Lasagne Bolognese, Willys Lasagne Bolognese, Hemköp Lasagne Bolognese. Gli accertamenti sono ancora in corso. Tutte le aziende alimentari interessate hanno insistito sul fatto che non vi è alcun rischio per la salute coinvolti nel mangiare la carne equina. Findus ha dovuto richiamare i prodotti alimentari (lasagne) a base di manzo nel Regno Unito anche dopo che i test ci hanno dimostrato che contenevano fino al 99 per cento la carne di cavallo, secondo il quotidiano Guardian. In Francia, è stata ritirata la Findus moussaka e pasti come il Cottage Pie dai supermercati. Findus ‘piatti pronti’ sono stati ritirati in Lussemburgo dal Comigel produttore francese. Erich Lehagre, il direttore di Comigel, ha dichiarato all’Afp che il cavallo è venuto da un macello rumeno ed è stato consegnato alla Comigel tramite la francese Spanghero società di handling di carne. Comigel consegna pasti surgelati a 16 paesi, tra cui la Scandinavia. Il British Food Standards Agency (FSA) ha detto che la Findus lasagne probabilmente non è pericoloso, ma i test ordinati per determinare se contiene il cavallo comune antidolorifico fenilbutazone, spesso conosciuto come bute, che è vietato di entrare nella catena alimentare. Henrik Nyberg, responsabile della produzione Findus in Svezia, ha detto che la società non ha ancora deciso quali azioni intraprendere contro Comigel.