Trattenuti 200 lavoratori a Kaesong

44

SUD COREA – Seul. 17/4/13. Tensioni sempre più forti ai confini tra Corea del Sud e Corea del Nord. Le autorità nordcoreane si sono rifiutate di far entrare una delegazione sudcoreana di dieci imprenditori nel distretto industriale di Kaesong, a riferito il ministro sudcoreano dell’Unificazione, Kim Hyeon Seok.

Secondo Kim Hyeon Seok la delegazione aveva intenzione di distribuire cibo e altri beni essenziali ai 200 lavoratori delle società sudcoreane rimasti ancora bloccati nella zona industriale. Pyongyang ha già vietato l’ingresso a Kaesong ai lavoratori provenienti dalla Corea del Sud e l’uscita dai propri confini dei lavoratori, interrompendo di fatto il funzionamento della zona industriale.