STATI UNITI. Nuovi Marine One per la Presidenza Biden

155

Sikorsky Aircraft ha annunciato un contratto da 479 milioni di dollari per la fabbricazione degli ultimi cinque dei 23 elicotteri presidenziali assegnati al Corpo dei Marines. La filiale di Stratford della Lockheed Martin Corp. è sotto contratto per produrre 23 elicotteri presidenziali VH-92A. Sikorsky dice che è in programma di consegnare l’elicottero di nuova generazione più tardi quest’anno.

«Questo aereo ha un posto speciale nel cuore dei nostri dipendenti che fanno tesoro dell’eredità e non vedono l’ora di vedere il nuovo White Top entrare in servizio», ha detto il presidente di Sikorsky Paul Lemmo, riferendosi alla parte superiore bianca sopra l’imbarcazione verde, riporta il blog War is Boring.

L’aggiudicazione annunciata dalla Marina degli Stati Uniti per cinque aerei è l’ultimo lotto di elicotteri presidenziali che saranno consegnati nel 2023. La Sikorsky sta completando le modifiche finali su 12 dei mezzi in produzione presso il suo stabilimento di produzione a Stratford e Owego, New York. Il contratto include due kit di riconfigurazione dell’interno della cabina, attrezzature di supporto, ricambi iniziali, supporto dell’appaltatore e rifornimento di parti del sistema. Il VH-92A trasporterà il presidente e il vicepresidente e altri funzionari.

Sikorsky ha annunciato nel 2014 un contratto da 1,2 miliardi di dollari per costruire la prossima flotta di elicotteri presidenziali “Marine One”, ponendo fine a uno sforzo lungo anni per riportare il progetto aerospaziale di alto profilo nel Connecticut.

Sikorsky era allora una filiale della United Technologies Corp. e fu venduta un anno dopo alla Lockheed Martin. La delegazione congressuale dello stato ha fatto pressione sul Pentagono per terminare un precedente contratto con Lockheed Martin e AugustaWestland, con sede in Europa, dopo che i costi superati hanno quasi raddoppiato il prezzo del programma e l’hanno visto cadere sei anni dietro il programma.

L’allora segretario alla Difesa Robert Gates, a causa dei costi elevati, ha cancellato i contratti di Lockheed Martin nel 2009 per un elicottero per trasportare il presidente e per un satellite di comunicazione.

Maddalena Ingroia