Stanziamento Usa per il Mali

50

MALI – Washington. Gli Stati Uniti hanno approvato lo stanziamento di 96 milioni di dollari per le truppe nigeriane e altri contingenti provenienti dai paesi dell’Africa per la missione internazionale in Mali (Afisma). La notizia è stata data dall’assistente Segretario di Stato per gli Affari dell’Africa, l’ambasciatore Johnie Carson, in un’audizione di fronte alla commissione per gli affari esteri della Camera dei rappresentanti statunitense. «Dopo l’avvio delle operazioni francesi l’11 gennaio, Afisma ha iniziato ad accelerare il dispiegamento di truppe africane a Bamako. Contingenti dalla Nigeria, Niger, Benin, Togo, Senegal, Burkina Faso, Ghana, Ciad sono già presenti in Mali. Previa comunicazione al Congresso, il Dipartimento di Stato si propone di fornire fino a 96 milioni di dollari per l’anno fiscale 2013, allo scopo di sostenere Afisma» ha detto l’alto funzionario Usa. «Come parte di questo sforzo di assistenza, abbiamo fornito trasporto aereo strategico per il dispiegamento del contingente di Mali e Togo e stiamo fornendo supporto logistico per le truppe Afisma  già schierate in Mali», ha poi aggiunto. Durante la sua audizione, l’ambasciatore Carson inoltre informato il Comitato dello sforzo dell’Unione europea nella crisi del Mali. Secondo Carson, l’Unione europea sta guidando lo sforzo per riformare e ricostruire l’esercito del Mali attraverso una missione di formazione dell’Ue. Molti altri paesi dell’unione hanno intensificato i loro sforzi a supporto. Nel frattempo, gli Stati Uniti hanno schierato i propri consiglieri militari in Nigeria per individuare le lacune nella formazione e nelle attrezzature e ad accelerare la preparazione e le forniture per le truppe schierate truppe in Mali. La missione statunitense Acota (Africa Contingency Operations Training Assistance) è stata fondamentale per la formazione e il dispiegamento tempestivo delle truppe regolari nigeriane in Mali.Nel corso di una conferenza dei donatori avvenuta il 30 gennaio 2013 organizzato dall’Unione africana ad Addis Abeba, i 90 paesi e le organizzazioni internazionali partecipanti si sono impegnati a donare più di 455 milioni di dollari a sostegno di Mali, di Afisma e dello sviluppo regionale.