SRI LANKA. Trovati i fondi per pagare benzina e gas da cucina

107

La banca centrale dello Sri Lanka ha assicurato la valuta estera per pagare le spedizioni di carburante e gas da cucina che allevieranno la loro mancanza, ha detto il 19 maggio il suo governatore, ma la polizia ha sparato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per respingere i manifestanti.

La maggior parte delle stazioni di servizio dello Sri Lanka sono rimaste a secco, mentre la nazione sta combattendo la sua più devastante crisi economica dall’indipendenza del 1948. In alcune pompe della capitale commerciale, Colombo, decine di persone erano in fila con taniche di plastica, mentre truppe in tenuta da combattimento e armate di fucili d’assalto pattugliavano le strade. Il traffico era estremamente ridotto, riporta Reuters.

I residenti hanno detto che la maggior parte delle persone è rimasta a casa a causa della mancanza di trasporti. Centinaia di studenti con bandiere nere hanno marciato nella zona centrale di Colombo, il Fort, scandendo slogan contro il governo. La polizia ha sparato ripetuti colpi di gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per respingerli.

Il governatore della banca centrale P. Nandalal Weerasinghe ha dichiarato in una conferenza stampa che sono stati rilasciati fondi adeguati per pagare le spedizioni di carburante e gas da cucina, utilizzando in parte 130 milioni di dollari ricevuti dalla Banca Mondiale e le rimesse dei cittadini dello Sri Lanka che lavorano all’estero. Il Presidente ha parlato dopo che la banca centrale ha mantenuto i tassi d’interesse fermi in una riunione politica, citando un massiccio aumento di 7 punti percentuali ad aprile che, a suo dire, stava facendo il suo corso nel sistema.

Il Paese è più stabile politicamente ed economicamente, ha detto Weerasinghe, aggiungendo che rimarrà al suo posto. L’11 maggio ha dichiarato che si sarebbe dimesso entro due settimane in assenza di stabilità politica, poiché qualsiasi misura adottata dalla banca per affrontare la crisi economica non avrebbe avuto successo in mezzo ai disordini. Ricordiamo che il parlamentare dell’opposizione Ranil Wickremesinghe è stato nominato primo Ministro la scorsa settimana e ha fatto quattro nomine di gabinetto. Tuttavia, non ha ancora nominato un ministro delle Finanze.

L’inflazione potrebbe salire ulteriormente fino a raggiungere il 40% nei prossimi due mesi, ma è guidata in gran parte dalle pressioni sul lato dell’offerta e le misure della banca e del governo stanno già contenendo l’inflazione dal lato della domanda, ha aggiunto il governatore della banca centrale. L’inflazione ha raggiunto il 29,8% ad aprile, con un aumento dei prezzi dei generi alimentari del 46,6% su base annua.

La crisi economica dello Sri Lanka è stata causata dalla confluenza della pandemia, che ha colpito l’economia dipendente dal turismo, dall’aumento del prezzo del petrolio e dai tagli fiscali populisti del governo del presidente Gotabaya Rajapaksa e di suo fratello Mahinda, che si è dimesso da primo Ministro la scorsa settimana.

Altri fattori sono stati i prezzi del carburante pesantemente sovvenzionati a livello nazionale e la decisione di vietare l’importazione di fertilizzanti chimici, che ha devastato il settore agricolo.

Maddalena Ingrao