115 spagnoli partiti per la Siria

56

SPAGNA – Madrid 24/04/2015. Finora almeno 115 cittadini hanno lasciato la Spagna nel 2015 per unirsi alle organizzazioni terroristiche in Siria e in Iraq, lo ha annunciato il ministro degli Interni spagnolo nella sera del 23 aprile.

Il ministro degli Interni Jorge Fernandez Diaz, riporta Anadolu, ha detto che 14 dei 115 cittadini erano stati arrestati e rimpatriati in Spagna, nove dei quali erano ancora in carcere, mentre cinque erano stati rilasciati. Le forze di sicurezza spagnole hanno arrestato almeno 566 persone dal 2004 in 122 operazioni di anti-terrorismo, ha poi detto Diaz. «Quarantadue sospetti legati a gruppi terroristici sono stati arrestati nei primi quattro mesi di quest’anno», ha detto il ministro, il quale ha aggiunto che la Spagna voleva essere un pioniere nella lotta contro il terrorismo: «La Spagna sta adempiendo alle proprie responsabilità a livello nazionale e internazionale», ha detto Diaz.