Il giro del mondo a energia solare

43

USA-Honululu. 05/07/15. Il Solar Impulse 2 è atterrato all’aeroporto Kaleala, Hawaii fuori Honululu, intorno alle 08:00 ora EAU venerdì dopo un volo di cinque giorni da Nagoya, in Giappone.

Questa è stata l’ottava tappa del viaggio “storico”, 35 mila chilometri, dell’aereo a energia solare intorno al mondo. A portare a termine l’impresa, riferisce il Gulf News, il Veterano aviatore svizzero Andre Borschberg che ha impiegato più di quattro giorni di volo dal Giappone nel Solar Impulse 2, in quello che è «la notte più lunga e la più faticosa di questo volo» hanno riferito gli organizzatori della missione. Ha attraversato un ultimo fronte freddo prima di arrivare alle Hawaii, che gli organizzatori descritto come “saltare oltre il muro” prima del tratto finale verso l’arcipelago del Pacifico. Prima di questo ostacolo, gli organizzatori avevano twittato «andreborschberg è stanco. W / turbolenza 8’000 piedi e un freddo frontale stretto, situazione difficile». Ma poi è arrivato il tweet celebrativo, dicendo che l’aereo ha «attraversato con successo la seconda e ultima tappa che lo separa dalle Hawaii! Tutti battere le mani! »
Finora, Borschberg ha volato più di 104 ore – battendo il precedente volo più lungo solista di Steve Fossett, che ha volato per 76 ore e 45 minuti nel 2006. Borschberg era solo e completamente autosufficiente in pozzetto in assenza di pressione. Ha volato ad altitudini superiori ai 9.000 metri, ha dovuto utilizzare bombole di ossigeno per respirare e vivere con enormi sbalzi di temperatura durante il giorno. L’intero viaggio dal Giappone alle Hawaii ha richiesto circa 120 ore. L’aviatore svizzero ha manovrato per soli 20 minuti alla volta per mantenere il controllo dell’aereo. Il pilota aveva con se un paracadute e una zattera di salvataggio, nel caso ivi fosse la necessità di abbandonare il veicolo nel Pacifico.
L’aereo a energia solare sperimentale, che ha 17.000 celle solari nella sua struttura, ha lasciato il Giappone alle 1800 circa GMT, di Domenica scorsa dopo aver trascorso un mese nella centrale città di Nagoya. L’aereo originariamente doveva volare direttamente da Nanjing in Cina alle Hawaii, ma il cattivo tempo lungo la strada ha costretto un cambiamento di programma.
Solar Impulse 2 è partito da Abu Dhabi all’inizio di quest’anno in un tentativo a più tappe di volare intorno al mondo senza una sola goccia di carburante. La sua apertura alare è più lunga di quella di un jumbo jet, ma pesa solo 2,3 tonnellate.