Cooperazione Socar – Bp

38

AZERBAIJAN Baku 09/6/13. La Socar (State Oil Company of Azerbaijan) e la BP stanno per costruire un centro di riciclaggio dei rifiuti a Baku, nel quartiere Garadagh. Ad annunciarlo è il vice-presidente della Socar per le questioni ambientali, Rafiga Huseynzadeh, durante la Caspian Oil & Gas Conference 2013.

Huseynzadeh ha aggiunto che il centro sarà legato direttamente al processo estrattivo.

Il costo del progetto, secondo Huseynzadeh, dovrebbe aggirarsi intorno ai 60 milioni di dollari. I costi saranno coperti da Socar e BP con una percentuale del 50 % ciascuno.

Sarà bandita a breve una gara d’appalto e il centro di riciclaggio dovrebbe essefre operativo alla fine del 2013 o all’inizio del 2014.

La vice presidente ha anche osservato che l’attuale centro Socar è obsoleto e non ha la capacità di processare tutti i tipi di rifiuti.

BP, inoltre, ha lo stesso medesimo bisogno; ecco perché le due società hanno unito le forze. Parlando, poi, della collaborazione tra Socar e BP, Huseynzadeh ha precisato che l’installazione di una unità per la raccolta del gas nel campo di Chirag è prevista per giugno 2013 e consentirà di ridurre le emissioni di gas associato all’estrazione al due per cento per arrivare poi allo zero assoluto.