Nasce il Kurdistan siriano?

86

SIRIA – Ras al Ain 22/7/13. Forze curde e combattenti islamici dell’opposizione si sono scontrati in diverse aree della Siria tra il 18 e ill 22 luglio.

Gli scontri stanno mostrando le grandi lotte intestine all’interno delle forze dei ribelli. La violenza si è intensificata tra i gruppi il giorno dopo la presa da parte di forze curde del Pyd hanno preso la città di Ras al-Ain, al confine tra Siria e Turchia, strappandola ai gruppi islamisti. Ci sono, poi, state segnalazioni di una situazione di stallo tra le forze curde e Jabhat al-Nusra vicino Tel Abyad al confina tra Turchia e la provincia settentrionale siriana di Raqqa. Dopo la  presa della città, il Pyd ha annunciato l’intenzione di istituire un consiglio indipendente per imporre la propria autorità sulle regioni curde fino alla fine della guerra civile siriana. Il capo del Pyd, Saleh Muslim, ha detto che: «Questo non è una scissione ma da un anno siamo stati lasciati soli nei nostri territori e la gente ha bisogno di un qualche tipo di amministrazione che segua i loro problemi».

Il rischio però esiste., dopo che sono stati svelati i piani per creare lo stato islamico della Siria in una parte dello Stato, oggi occupato da forze islamiste (AGC Communication Dal Libano: pronto lo stato islamico della Siria).