SIPRI. Da 24 anni la spesa militare cinese cresce

214

La spesa militare mondiale totale è salita a 1822 miliardi di dollari nel 2018, con un aumento del 2,6 per cento rispetto al 2017, secondo i nuovi dati dello Stockholm International Peace Research Institute, Sipri. I cinque paesi con le maggiori spese nel 2018 sono stati Stati Uniti, Cina, Arabia Saudita, India e Francia, che insieme rappresentano il 60 per cento della spesa militare globale. La spesa militare degli Stati Uniti è aumentata per la prima volta dal 2010, mentre la spesa della Cina è cresciuta per il 24° anno consecutivo.

Secondo Sipri, la spesa militare globale totale è aumentata per il secondo anno consecutivo nel 2018, raggiungendo il livello più alto dal 1988, il primo anno per il quale sono disponibili dati globali coerenti. La spesa militare mondiale nel 2018 rappresentava il 2,1 per cento del Prodotto interno lordo globale. Nel 2018 gli Stati Uniti e la Cina hanno rappresentato la metà della spesa militare mondiale. L’aumento della spesa militare mondiale nel 2018 è principalmente il risultato di un significativo aumento della spesa di questi due paesi.

La spesa militare statunitense è cresciuta per la prima volta dal 2010 del 4,6 per cento, fino a raggiungere 649 miliardi di dollari nel 2018, e nel 2018 hanno speso per le loro spese militari quasi quanto i successivi otto Paesi hanno speso insieme. L’aumento della spesa statunitense è stato determinato dall’attuazione, a partire dal 2017, di nuovi programmi di approvvigionamento di armi sotto l’amministrazione Trump. La Cina ha aumentato la sua spesa militare del 5 per cento, raggiungendo i 250 miliardi di dollari nel 2018. Questo è stato il ventiquattresimo anno consecutivo di aumento della spesa militare cinese. La sua spesa nel 2018 è stata quasi 10 volte superiore a quella del 1994 e ha rappresentato il 14% della spesa militare mondiale. La crescita della spesa militare cinese segue la crescita economica complessiva del paese”, dal 2013 la Cina ha destinato ogni anno l’1,9 per cento del Pil alle forze armate.

Le spese militari in Asia e Oceania sono aumentate ogni anno dal 1988. Con 507 miliardi di dollari, la spesa militare nella regione ha rappresentato il 28% del totale globale nel 2018, rispetto al 9,0% nel 1988. Nel 2018 l’India ha aumentato la spesa militare del 3,1 per cento, raggiungendo i 66,5 miliardi di dollari. La spesa militare del Pakistan è cresciuta dell’11 per cento (lo stesso livello di crescita del 2017), fino a raggiungere 11,4 miliardi di dollari nel 2018. La spesa militare sudcoreana è stata di 43,1 miliardi di dollari nel 2018, con un aumento del 5,1 per cento rispetto al 2017 e l’incremento annuo più elevato dal 2005.

Diversi paesi dell’Europa centrale e orientale hanno aumentato notevolmente le spese militari nel 2018. La spesa della Polonia è aumentata dell’8,9 per cento nel 2018, raggiungendo 11,6 miliardi di dollari, mentre la spesa dell’Ucraina è aumentata del 21 per cento, raggiungendo i 4,8 miliardi di dollari. Anche la spesa di Bulgaria, Lettonia, Lituania e Romania è cresciuta, dal 18 percento al 24 percento, nel 2018.

Gli aumenti in Europa centrale e orientale sono in gran parte dovuti alla crescente percezione di una minaccia da parte della Russia.

Con 61,4 miliardi di dollari, la spesa militare russa è stata la sesta più alta del mondo nel 2018. La sua spesa è diminuita del 3,5 per cento rispetto al 2017.

Altri sviluppi degni di nota:

– La spesa militare in Sud America è aumentata del 3,1 per cento nel 2018. Ciò è dovuto principalmente all’aumento della spesa brasiliana (del 5,1 per cento), il secondo aumento in altrettanti anni.

– Le spese militari in Africa sono diminuite dell’8,4 per cento nel 2018, il quarto calo annuale consecutivo dal picco di spesa del 2014. La spesa di Algeria (-6,1 per cento), Angola (-18 per cento) e Sudan (-49 per cento).

– Le spese militari degli Stati del Medio Oriente per i quali sono disponibili dati disponibili sono diminuite dell’1,9 per cento nel 2018.

– La spesa militare totale di tutti i 29 membri della North Atlantic Treaty Organization è stata di 963 miliardi di dollari nel 2018, pari al 53 per cento della spesa mondiale.

– Il maggiore aumento assoluto della spesa nel 2018 è stato registrato dagli Stati Uniti (27,8 miliardi di dollari), mentre la diminuzione maggiore è stata registrata dall’Arabia Saudita (-4,6 miliardi di dollari).

– La spesa militare in Turchia è aumentata del 24 per cento nel 2018, raggiungendo i 19,0 miliardi di dollari, il più alto aumento percentuale annuo tra i primi 15 militari al mondo.

– Sei dei 10 Paesi con il più alto carico militare (spesa militare in percentuale del PIL) del mondo nel 2018 si trovano in Medio Oriente: Arabia Saudita (8,8 per cento del PIL), Oman (8,2 per cento), Kuwait (5,1 per cento), Libano (5,0 per cento), Giordania (4,7 per cento) e Israele (4,3 per cento). 

Lucia Giannini