Nuovo leader per gli Shebaab

45

SOMALIA – Mogadiscio 09/09/2014. Al Shabaab ha giurato fedeltà al nuovo leader e al Qaeda dopo l’uccisione di Ahmed Godane.

Shabaab ha giurato che i suoi nemici sarebbero avrebbero raccolto i “frutti amari” della vendetta dell’uccisione Godane. La conferma della morte di Godane, in un raid aereo statunitense, è stata fatta dallo stesso gruppo che ha indicato nello sceicco Ahmed Omar Abu Ubaida il suo sostituto, minacciando di ritorsioni il governo di Mogadiscio.
«Noi, mujaheddin al Shabaab, giuriamo fedeltà al nostro nuovo leader, lo sceicco Ahmed Omar Abu Ubaida» ha detto lo sceicco Abdiasis Abu Musab, portavoce delle operazioni militari di al Shabaab, in una dichiarazione registrata. Il discorso registrato è stato mandato in onda l’8 settembre su due siti web, radioalfurqaan.com e somalimemo.net, siti noti in Somalia per la pubblicazione di notizie sui militanti. «I nemici sparsi sulla nostra terra presto coglieranno i frutti amari che hanno seminato», ha detto il portavoce facendo riferimento alla forza di pace africana Amisom e al governo. «Esortiamo tutti i musulmani, ovunque si trovino, ad aiutare l’opera della religione, aiutarlas con sangue, soldi e preghiere», ha poi aggiunto lo sceicco Abdiasis. Abu Ubaida, proviene da un ramo del clan somalo dei Dir, diffusi nel sud del paese; anche Godane era ne era membro, ma di un ramo proveniente dal nord del paese.