Shah-Deniz gaz azerbaijano per l’Europa

115

AZERBAIJAN – Baku. 22/09/13. Firmato l’Accordo di consegne del gas del consorzio “Shah-Deniz”. La notizia è stata pubblicata sul suo sito da BP.com. «Il 19 settembre 2013 è stato siglato l’accordo del consorzio per sviluppare il campo di campo “Shah Deniz” nel Mar Caspio, con lo stesso sono stati annunciati i termini del contratto per la vendita di gas azero verso l’Europa».

Si tratta di un impegno a lungo termine del consorzio per 25 anni, con un valore complessivo di 100 miliardi dollari. Nove le società che partecipano al consorzio che fornirà gas dal campo “Shah Deniz” dall’Azerbaijan verso l’Italia, la Grecia e la Bulgaria.
Il volume annuo previsto di fornitura sarà di 10 miliardi di metri cubi di gas naturale. Il gasdotto sarà di circa 3.500 km. Attraverserà il territorio di Azerbaigian, Georgia, Turchia, Grecia, Bulgaria e Albania, sul fondo del mare Adriatico fino all’Italia. La costruzione del gasdotto Trans-Adriatico sarà completata nel 2019. Il progetto creerà un cosiddetto. “Corridoio meridionale del gas”. Il campo “Shah Deniz” si trova a circa 70 chilometri dalla costa verso il ripiano nel settore azero del Mar Caspio. Esso comprenderà due piattaforme di produzione, che serviranno 26 pozzi sottomarini. Sotto l’acqua ad una profondità di 550 metri saranno costruiti 500 chilometri di condotte sottomarine. Il suddetto progetto prevede già l’attuazione di un piano strategico per creare un corridoio di approvvigionamento energetico alternativo dalla regione del Caspio verso l’Europa. In principio era una fornitura dal campo “Shah Deniz” gasdotto Nabucco. Il progetto ora è stato ridotto a “Shah-Deniz”.
Il consorzio “Shah-Deniz” comprende: La britannica BP (25,5%), norvegese Statoil (25,5%), Socar dell’Azerbaijan (10%), francese Total (10%), Lukoil della Russia (10%), iraniano NICO (10%) e il turco Tpao (9%). Un consorzio di “Shah Deniz” sarà diretto dal britannico Gordon Birrel – Presidente Regionale di British Petroleum in Azerbaijan, Georgia e Turchia.

I clienti che hanno sottoscritto un accordo per l’acquisto del gas comprendono: Axpo Trading AG, Bulgargaz EAD, DEPA Public Gas Corporation of Greece SA, Enel Trade SpA, E.ON Globale Commodities SE, Gas Natural SDG SA Aprovisionamientos, GDF SUEZ SA, Hera Trading srl e Shell Energy Europe Limited. Il capo del progetto Birrel Gordon ha detto: Il “Consorzio” Shah-Deniz ” è motivo di orgoglio perché battezza una delle più grandi transazioni di gas naturale nella storia del petrolio e del gas.”