SERBIA. Anonymous rivendica attacco hacker contro il governo

250

Il gruppo hacker internazionale Anonymous ha rivendicato un attacco contro le reti web del governo di Belgrado. Da inizio gennaio, una serie di incursioni hanno compromesso gli indirizzi e-mail di ufficiali del governo, ma anche la rete del ministero della Difesa. La vicenda non si è fermata alle infrastrutture governative, ma dal 5 gennaio scorso ha coinvolto anche il sito del presidente Aleksandar Vučić.

Il gruppo ha poi rivendicato il cyber attacco sui canali social: nei tweet di Anonymous si legge che l’operazione è stata organizzata in risposta alle tensioni a nord del Kosovo e al sostegno di Belgrado alla Russia. E infatti, secondo Anonymous il presidente serbo non sarebbe altro che il “burattino di Putin”, mentre le tensioni a nord del Kosovo farebbero parte di una strategia adottata dal Cremlino per aprire un nuovo fronte nei Balcani. «Se non si fermano le azioni pericolose in Kosovo, il popolo albanese non rimarrà senza sostegno» si legge nel tweet di un account affiliato al gruppo hacker.

Il cyber attacco contro le infrastrutture governative e contro il sito dello stesso presidente Vučić fa quindi anche seguito alla serie di offensive che Anonymous ha deciso di muovere contro la Russia in seguito all’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio scorso. Da allora, il gruppo ha colpito le reti del ministero della Difesa russo, ma anche della Banca centrale russa, della compagnia statale Gazprom e dell’agenzia spaziale federale Roskosmos.

Il gruppo di hacker Anonymous è decentralizzato, non ha una leadership formale e nessun sito web o account social ufficiali. Già dal maggio 2022 alcuni profili social affiliati ad Anonymous avevano lanciato dei primi avvertimenti contro la Serbia. Nuove minacce sono state poi segnalate sui social media il 20 dicembre scorso. «Siamo pronti ad attaccare la Serbia perché è responsabile della destabilizzazione nei Balcani», si leggeva già allora in un tweet taggato #OpSerbia.

Carlo Comensoli

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/