Dakar. Salone sulla sicurezza telematica

76

SENEGAL – Dakar 08/11/2013. A Dakar si è aperto il 6 novembre il Salone africano sulla sicurezza informatica e sulla comunicazione.

Lo scopo principale della manifestazione è di creare un punto d’incontro per le imprese, gli enti pubblici, gli esperti che lavorano nel campo della sicurezza in generale e Itc in particolare, al fine di informare e tutelare il popolo africano. Per Sidy Mactar Aidara, promotore dell’evento, «gli africani non hanno la cultura della sicurezza informatica e questi eventi servono a far comunicare i player Itc per aiutare la nostra gente a proteggersi dai rischi e dalle minacce del sistema informatico (…) Esiste un problema di mancanza di sicurezza nei sistemi di memorizzazione dei dati in istituzioni e aziende, e questo evento è l’occasione per aiutare i responsabili politici e le autorità pubbliche a trovare soluzioni per garantire una migliore protezione dei sistemi di informazione». Aidara ha anche sollevato il problema della scarsa percezione delle criminalità informatica «questo evento servirà anche a educare gli utenti dei social network (Facebook, Twitter, ecc) a sapere come condividere i propri dati (foto, identità, ecc)». L’apertura ufficiale della manifestazione è stata presieduta dal Consigliere incaricato della sicurezza Itc del presidente senegalese Abdoul Aziz Mbaye, che ha accolto con favore l’iniziativa e ha sottolineato l’importanza della sicurezza dei sistemi informativi e il ruolo degli Stati africani nel tutelare i cittadini dalle minacce e dai rischi nell’uso dell’ITC: «Ora siamo molto dipendenti nei confronti delle informazioni i cui sviluppi devono portare nuove risposte in termini di sicurezza. Per fare questo, lo Stato deve poter contare su tutte le forze disponibili per garantire la sicurezza dei sistemi informativi; è un problema per ogni singola nazione e per tutta l’Africa».