Giornalisti in carcere in Senegal

56

SENEGAL – Dakar 19/07/2015. Tre giornalisti di quotidiani senegalesi, sono stati arrestati per pubblicazione di informazioni riservate e di segreti della Difesa del paese.

Dopo essere stati interrogati, il giudice ha deciso di rilasciarli, il 17 luglio. Si tratta di Alioune Badara Fall, direttore del quotidiano L’Observateur , Mamadou Seck, reporter del giornale e Mohamed Gueye, direttore di The Daily. I tre erano stati arrestati il 15 luglio e messi in carcere a seguito di una denuncia per violazione di dati segreti della Difesa; dopo l’udienza preliminare, avvenuta due giorni dopo, sono stati rilasciati. È la fine di una lunga attesa per questi giornalisti accusati di aver pubblicato un articolo, a maggio, sulla selezione e composizione del contingente di 2.100 soldati che il Senegal ha deciso di inviare in Arabia Saudita a sostegno delle operazioni nello Yemen. Il direttore del quotidiano The Daily, Mohamed Gueye aveva pubblicato i sta per lui essere messa in discussione in relazione alla pubblicazione dei verbali di audizione di Thione Seck, cantante arrestata per truffa. «Il codice da poteri modello dittatura, non capiamo l’accusa, l’arresto e la detenzione per 72 ore di due direttori e un redattore è scandalosa», si legge e in un comunicato dell’Associazione degli editori e stampa online professionale del Senegal che ha denunciato l’arresto dei giornalisti chiedendone il rilascio immediato e incondizionato. In una dichiarazione, anche cinque organizzazioni che difendono la libertà di stampa e dei diritti umani hanno espresso preoccupazione per i procedimenti giudiziari nei confronti dei giornalisti arrestati. Il ministro della Difesa Augustin Tine ha denunciato la pubblicazione di informazioni riservate, dicendo che «l’inchiesta determinerà le fonti che hanno informato i giornalisti».