Seconda fase in Libia

84

La Fratellanza musulmana ha riconosciuto ufficialmente la  sua controparte LaFratellanza libica.

Si tratta di un riconoscimento a lungo atteso dai libici. dirigenti del partito Libertà e Giustizia, ala politica della Fratellanza, hanno manifestato apprezzamento per quanto accaduto in Libia perché sintomo di vera libertà. Nel frattempo la autorità ad interim libiche hanno annunciato che cederanno il potere al nuovo Congresso il prossimo 8 agosto, meno di un anno dopo la caduta del regime di Gheddafi. Le elezioni libiche del 7 luglio hanno portato all’elezione di 200 membri dell’Assemblea legislativa che prenderà il posto del Consiglio nazionale di transizione. Suo scoop è quello di gestire il Paese e di portarlo a nuove elezioni invase ala nuova costituzione che verrà redatta ne frattempo. 

Gli episodi di violenza non sono però cessati: a Tripoli si sono registrati diversi incidenti, una autobomba è esplosa recentemente nei pressi di un mercato e la stessa Bengasi, sorgente dei ribelli, ha registrato episodi simili.