La Cina lancia sos sicurezza alla SCO

60

CINA – Pechino. Xi Jinning, leader politico si è incontrato con il neo eletto segretario della Shanghai Cooperation Organization, Dmitry Mezentsev.

Xi, segretario generale del Partito comunista cinese, Comitato Centrale, ha detto che la situazione internazionale è testimone di cambiamenti profondi e complessi. Ha detto che è nell’interesse fondamentale di tutti i membri della SCO, nonché alla pace regionale e mondiale e la stabilità, sviluppare l’organizzazione e rafforzare la cooperazione di vicinato in modo amichevole per meglio contrastare le minacce e nuove sfide.
Xi ha detto di sperare che la SCO ricoprirà con il consenso raggiunto dai leader degli Stati membri dell’organizzazione, quel ruolo fondamentale per la salvaguardia della sicurezza e la stabilità regionale, nonché la guida di prosperità comune tra tutti i membri.
Mezentsev ha detto che il segretariato in stretta collaborazione con la Cina sta per preparare il vertice SCO a Bishkek, capitale del Kirghizistan, quest’anno per dare un contributo per sviluppare ulteriormente l’organizzazione.
Mezentsev, dalla Russia, ha sostituito Muratbek Imanaliyev, del Kirghizistan, il primo gennaio il suo mandato durerà tre anni.
La SCO è un’organizzazione di mutua sicurezza organizzazione fondata nel 2001 a Shanghai da parte dei leader di Cina, Kazakistan, Kirghizistan, Russia, Tagikistan e Uzbekistan.