Blatta-robot pronta all’uso

135

RUSSIA – Mosca 26/09/2015. Un gruppo di scienziati e ingegneri della Immanuel Kant Baltic Federal University (Ikbfu) hanno creato un robot scarafaggio, perfettamente funzionante.

Per la sua creazione ci sono voluti 7 mesi: il robot è esteriormente simile allo scarafaggio, ha le dimensioni fisiche di uno scarafaggio e ha un modello di comportamento molto vicino a uno scarafaggio vero. È stato scelto di replicare una specie sudamericana di scarafaggi chiamata Blaberus Giganteus, ma, potendolo trovare, i ricercatori hanno lavorato e studiato il Blaberus Craniifer che differisce dal Giganteus solo nelle dimensioni. Si tratta della specie di scarafaggio chiamato “dead-head” a causa del disegno presente sulle larve. Per i primi due mesi sono state studiate abitudini, caratteristiche di movimento, e così via dell’insetto; a quel punto si è cominciato a lavorare sulla sua progettazione e costruzione. Lo scarafaggio robot ha una lunghezza di 10 cm e viaggia ad una velocità di 30 cm al secondo; è dotato di un sensore sensibile alla luce, ha sensori per rilevare ostacoli ed evitarli. Il robot può essere gestito mediante un’applicazione standard sul proprio smartphone. Il completamento del progetto è previsto per dicembre; il team spera di costruire un sistema di navigazione in modo che il robot possa muoversi lungo un percorso prestabilito. Questo sistema include un accelerometro, un giroscopio e un magnetometro, un insieme installato in ogni smartphone. Inoltre, è allo studio un programma per aumentare la durata della batteria dello scarafaggio che attualmente si può muovere per 20 minuti. Il robot può trasportare fino a un carico utile di 10 grammi, una capacità che lo rende di interesse per il settore militare, vista la possibilità di poter montare una telecamera portatile per entrare in luoghi difficili da raggiungere.