SCADA per TANAP

143

TURCHIA – Ankara 31/03/2014. La Tanap Dogalgaz İletim A.Ş. ha annunciato la gara di pre- qualificazione per opere Scada e Telecommunication Engineering, Procurement and Construction (Epc) sulla Tanap (Trans Anatolian pipeline), come si legge sul sito della Tanap.

Inoltre nelle gare è compresa la pianificazione, le costruzione e l’approvvigionamento di un sistema di cavi in fibra ottica, indipendenti dallo Scada e dal sistema di telecomunicazioni, che passeranno attraverso il corridoio del gasdotto.
I principali requisiti per la pre-qualificazione sono che il richiedente debba avere sistemi di gestione certificati ISO 9001, ISO 14001 (o simili) e OHSAS 18001 (o simili), devono progettare sistemi Scada conformi alla norma ISO / IEC 27001, non devono essere soggetti a sanzioni da parte di IFC/EIB/BERS o UE/USA/ONU o dalle Repubbliche di Turchia e Azerbaijan; devono avere una comprovata esperienza precedente nel settore Gas e / o Petrolio.
Ai candidati sarà inoltre chiesto di fornire prova di precedenti esperienze di ingegneria, approvvigionamento e costruzione, procedure di controllo di qualità, piani e procedure HSE, risorse umane e attrezzature e la stabilità finanziaria.
Il pacchetto di pre -qualificazione sarà distribuito a tutti i candidati interessati a costo zero dal 28 Marzo 2014 tramite e-mail; la presentazione delle candidature deve arrivare entro il 2 Maggio 2014. Il progetto Tanap prevede il trasporto del gas dal giacimento di Shah Deniz in Europa attraverso la Turchia. La capacità iniziale del gasdotto dovrebbe raggiungere i 16 miliardi di metri cubi all’anno, di cui circa sei miliardi di metri cubi saranno consegnati alla Turchia e il resto all’Europa. In futuro, la capacità del gasdotto potrà essere ampliata a 31 miliardi di metri cubi di gas all’anno.
Attualmente le quota del progetto Tanap sono così distribuite: Turchia (20 per cento) e Azerbaijan (80 per cento). Dopo il completamento, entreranno: Socar (operatore, 68 per cento), Botas (società turca dei gasdotti di Stato, 20 per cento) e BP (12 per cento).
Gli attuali azionisti Tanap intendono gettare le basi del metanodotto nel secondo trimestre del 2014 e la messa in opera nel 2018; il costo del progetto TANAP è stimato tra i 10 miliardi agli 11 miliardi di dollari.