Sarkozy si prepara al secondo tuno virando a destra

35

Secondo l’editorialista de le Figarò Magazine, d’Alexis Brézet, c’è da aspettarsi che Sarkozy per vincere al secondo turno viri a destra.

Dopo tutto la sessa Marine Le Pen aveva detto in campagna elettorale che l’uscente presidente francese se avesse accettato i consigli degli amici avrebbe fatto una campagna elettorale meno centrista. Dopo tutto fa notare il giornalista, il Font national guidato dai Le Pen dal 1988 ad oggi ha sempre accresciuto il suo bacino di elettori passando dal 14 per cento al 18 per cento di oggi.  L’FN al primo turno ha basato la sua campagna elettorale cercando di accattivarsi i voti degli “scontenti” della mondializzione e sono davvero tanti in Francia,, ponendo al centro di tutto la questione “immigrazione”, chiosata come incontrollabile e ingestibile e sulla necessità di rivedere gli accordi di Schengen. E se Holland continua a essere il favorito e a sostenere che la Francia non voterà mai a destra; Sarkozy se si allea al FN potrebbe ancora rimontare e vincere.