Sanzioni Ue contro Iran: si allarga il giro

69

UE – Nove Paesi che vogliono entrare nell’Ue nonché nazioni affilate all’Unione – Albania, Croazia, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Moldova, Montenegro, Norvegia e Serbia – hanno aderito alle sanzioni Ue che prevedono la messa a bando del petrolio e del gas iraniano oltre che del sistema bancario di Teheran. 

Questo fatto comporta un cambiamento nelle relazioni tra la Serbia e la Russia.

Belgrado è un ex alleato di Mosca e la Federazione russa ha criticato pesantemente le sanzioni di Bruxelles.