Tedeschi sul Nilo da 30 anni

54

EGITTO – Il Cairo 05/06/2014. La società energetica tedesca Rwe Dea ha comunicato il 5 giugno di aver prodotto più di 640 milioni di barili di greggio nel corso dei suoi 30 anni di attività in Egitto.

La compagnia petrolifera e del gas tedesco ha festeggiato il 30° anniversario della sua presenza nel Golfo di Suez, attraverso la Oil Suez Co., una joint venture costituita con l’Egyptian General Petroleum Corp. La società produce dai campi egiziani di Ras Fanar, Zeit Bay e Ras Budran, detiene partecipazioni in 10 aree petrolifere e gasifere in Egitto che coprono più di 1.300 miglia quadrate, che hanno fruttato 640 milioni di barili di petrolio dal 1984. «Per 30 anni, abbiamo sempre sfruttato nuove idee per sviluppare soluzioni intelligenti, utilizzando le ultime tecnologie e investendo nella nostra infrastruttura», ha detto Maximilian Fellner, direttore generale di Rwe Dea Egitto. «Ecco come siamo stati in grado di mantenere un elevato livello di produzione di petrolio da questi tre campi in un periodo di tempo prolungato, garantendo nel contempo la redditività». Al contrario, la società britannica Bg Group a maggio 2014 ha espresso preoccupazione per le sue operazioni future in Egitto, adducendo le continue distrazioni di gas naturale nel mercato interno. Nessun carico di gas naturale liquefatto del Bg Group ha lasciato l’Egitto nel corso del primo trimestre del 2014 e la società ha detto che la sua produzione è scesa del 35 per cento rispetto al quarto trimestre 2013.