Presto voli low cost in Russia

69

RUSSIA – Mosca 23/02/2014. Il ministero dei Trasporti russo sta mettendo a punto un disegno di legge che fisserà il percorso per far entrare compagnie aeree low cost nei cieli russi.

La commissione del governo sulle attività legislative ha approvato il documento sui biglietti non rimborsabili che consentono la riduzione dei costi dei biglietti aerei: in questo modo, con l’estate i russi saranno in grado di acquistare biglietti non rimborsabili in classe  economica.

I voli low cost sono diffusi in tutto il mondo ma ancora non esistono in Russia. Tutte le compagnie aeree low cost, però, affaciatesi sul mercato russo hanno rapidamente cessato l’attività. Nella prossima primavera una compagnia aerea a basso costo come Dobrolet entrerà nel mercato russo: 45 aeromobili con vendite on line e nelle agenzie di viaggio, Si prevedono prezzi del 20-40 per cento inferiori agli altri. 

Dobrolet non è una compagnia low cost classica, perché è una branca di Aeroflot. Il lancio di Dobrolet è direttamente collegato ai cambiamenti legislativi dsu sui oggi il governo sta lavorando per ridurre il livello dei costi e condividere una parte dei risparmi con i passeggeri, offrendo ai clienti tariffe attraenti. Gli esperti però ritengono che sia prematuro aspettarsi un rapido ingresso delle compagnie low cost nel mercato russo, e che sarebbe meglio aspettare un più chiaro quadro normativo.

Gli ostacoli sono molti: un insufficiente numero di aeroporti nel paese, la carenza di infrastrutture elettroniche e tecniche per risparmiare sui costi del personale; le elevate esigenze dei russi. Le preferenze dei russi, però, possono cambiare se si offrissero alternative ai biglietti costosi, garantendo un volo comodo, con biglietti economici non rimborsabili offerti da compagnie low cost, proseguono. In questo modo il numero di passeggeri in Russia potrà avvicinarsi a quello di americani ed europei.