RUSSIA. Nuovi Su-57 per l’aviazione russa a dicembre

166

Le forze aerospaziali russe riceveranno quattro caccia di serie di quinta generazione Su-57 a dicembre: «A dicembre, la fabbrica di aerei di Komsomolsk-on-Amur fornirà alle forze aerospaziali russe quattro caccia di serie Su-57», riporta Sputnik che cita fonti della Difesa.

Secondo la testata russa, le forze aerospaziali russe stanno attualmente testando l’unico aereo di serie Su-57 che hanno ricevuto. Il Sukhoi Su-57 è un jet russo all’avanguardia che svolge le funzioni di un aereo d’attacco e di un caccia, ed è in grado di distruggere tutti i tipi di obiettivi aerei, terrestri e navali di superficie. Il jet ha effettuato il suo volo inaugurale nel 2010.

Nel frattempo, il prototipo russo del nuovo jet da combattimento stealth è stato presentato all’estero per la prima volta al 2021 Dubai Airshow. Le fonti Sputnik riportano anche che il nuovo caccia monomotore stealth di quinta generazione Su-75 Checkmate della Russia, che “ha suscitato grande interesse all’estero” sarà presentato al mondo nello show, riporta Slathe news agency: «Checkmate ha suscitato grande interesse all’estero, e gli Emirati Arabi sono una piattaforma eccellente per presentare l’aereo a una vasta gamma di potenziali partner. Si prevede di tenere diverse presentazioni chiuse per le delegazioni che partecipano al salone, così come una presentazione aperta per i visitatori e i rappresentanti dei media».

Il Su-75 Checkmate è stato mostrato per la prima volta all’airshow internazionale tenutosi all’aeroporto internazionale di Zhukovsky, MAKS 2021, dove il jet è stato presentato come modello funzionale.

Secondo le informazioni disponibili, il jet da combattimento sarebbe stato assemblato nell’impianto aereo in Russia di Komsomolsk-on-Amur. Sarà offerto agli acquirenti stranieri.

Il presidente russo Vladimir Putin, riporta l’Associated Press, aveva già ispezionato il prototipo dell’aereo da guerra insieme al salone internazionale dell’aviazione e dello spazio MAKS 2021, aperto il 20 luglio scorso, fuori Mosca.

Anna Lotti