RUSSIA. Mosca amplia l’arsenale di missili ipersonici

205

La Russia sta sviluppando un missile antinave ipersonico da montare sull’aereo stealth Su-57, ha rivelato Izvestia. Il missile, chiamato Larchinka-MD, è stato sviluppato per sostituire il missile antinave supersonico Kh-31, che il servizio ha iniziato a utilizzare nel 1988.

Il missile sviluppato dalla Tactical Missile Armament Corporation, KTRV, ha un motore ramjet “Prodotto 70” – che è lo stesso di quello utilizzato nel “Gremlin”, un altro missile ipersonico che la Russia sta sviluppando – ed è nella sua fase di sviluppo prototipale, riporta The Defense Post.

Secondo Izvestia, il missile sarà montato sul compartimento interno del Su-57; il giornale russo ha citato un esperto militare, secondo il quale la munizione potrebbe avere una portata di “diverse centinaia di chilometri”.

Le fonti di Izvestia hanno inoltre detto che il vice ministro della difesa Alexei Krivoruchko aveva annunciato lo sviluppo di un missile antinave per il Su-57 nel 2019. La “testa di guida attiva” del missile è stata sviluppata dall’Ural Design Bureau “Detal”, che fa parte di KTRV. Il direttore generale di KTRV, Boris Obnosov, aveva annunciato quest’anno che un missile ipersonico “anti-jamming” era in fase di sviluppo per il jet da combattimento stealth.

La Russia ha attualmente un solo missile ipersonico lanciato dall’aria, il Kh-47M2 Kinzhal, o Pugnale, schierato sull’aereo intercettore MiG-31. Mosca, tuttavia, sta espandendo il suo arsenale missilistico ipersonico con lo sviluppo di missili lanciati dall’aria come il Kh-95 a lungo raggio e il Gremlin. Mosca ha anche testato il suo missile ipersonico Tsirkon, lanciato da navi e sottomarini.

I missili ipersonici viaggiano ad una velocità di Mach 5 o superiore e possono colpire obiettivi fino a 1.500 km di distanza, rendendoli quasi impossibili da intercettare dai sistemi di difesa missilistica. Il Tsirkon ha una velocità riportata di Mach 7, mentre il Pugnale può volare a una velocità di oltre 10 Mach.

Anna Lotti