RUSSIA. Mosca addestra i tagiki contro il Rischio Talebano

94

Le truppe russe hanno già addestrato oltre 6.000 militari tagiki, ha detto l’8 novembre il generale Alexander Lapin, il comandante del Distretto militare Centrale della Russia.

«Stiamo lavorando attivamente per formare personale militare per l’esercito tagiko. Quest’anno, gli istruttori russi hanno completato la formazione di circa 1.000 specialisti junior delle forze armate nazionali. In totale, più di 6.000 militari tagiki sono già stati addestrati fino ad oggi», ha detto Lapin ripreso da Ani.

La scorsa estate, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu aveva identificato i compiti principali per respingere le minacce terroristiche che emergono dall’Afghanistan, tra cui esercitazioni congiunte nel quadro dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva, Csto; ulteriori forniture gratuite di armi e attrezzature russe per l’esercito tagiko; formazione di personale locale qualificato nelle università militari russe e nella 201a base militare russa in Tagikistan; potenziamento della capacità di combattimento della base; nonché e chiarificazione delle strategie per respingere insieme le possibili infiltrazioni di terroristi, ha ricordato il generale Lapin.

Sono già state condotte nove esercitazioni internazionali congiunte dei contingenti militari degli stati membri della Csto e dell’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, ha detto il comandante del Distretto militare Centrale russo.

Per implementare ulteriormente i compiti stabiliti dal ministero della Difesa di Mosca, la regione russa del Tatarstan sta ospitando un’altra esercitazione congiunta, intitolata Непоколебимое братство – Unbreakable Brotherhood 2021, con le forze di pace congiunte della Csto; le manovre sono iniziate l’8 novembre e proseguiranno fino a venerdì prossimo, ha aggiunto Lapin.

Contingenti militari di sei paesi vi stanno prendendo parte e le esercitazioni vengono condotte in vista di un possibile deterioramento della situazione di sicurezza nell’Afghanistan governato dai talebani, ancora oggi un gruppo terroristico, vietato in Russia, ha elaborato il Generale russo. In generale, più di millesettecento soldati vi prenderanno parte: militari di Russia, Tagikistan, Kazakistan, Bielorussia, Kirghizistan e Armenia

La 201esima base militare russa di stanza in due città tagiche di Dushanbe e Bokhtar è la più grande struttura militare della Russia al di fuori del paese.

Antonio Albanese