RUSSIA. Il Titanio degli Urali ritorna sul mercato

108

Airbus ha dichiarato di voler rifiutare il titanio russo, che tra l’altro rappresenta circa il 65% di tutte le consegne, tra qualche mese. La notizia è passata sotto silenzio e il mercato non ha registrato il crollo delle azioni però potrebbe cambiare il mercato del titanio.

L’azienda “VSMPO-AVISMA è l’unico produttore di titanio in Russia. L’azienda è il maggior produttore mondiale di titanio e detiene un quarto del mercato mondiale. Semplicemente non esiste un fornitore alternativo al mondo con una qualità paragonabile: nessuna azienda americana, cinese o giapponese produce la stessa gamma e qualità di VSMPO-AVISMA.

Per questo motivo, la rinuncia alle leghe di titanio russe sarà piuttosto dolorosa: ogni aereo ha molte parti realizzate in titanio di alta qualità e questo è molto importante per la costruzione degli aerei.

Tuttavia, non sono in molti a credere che la Corporation smetterà di acquistare. Lo dimostrano anche le azioni di VSMPO-AVISMA, che non hanno reagito affatto alla notizia. Il processo di rottura della cooperazione non è ancora stato determinato, ma sembra che si stia lavorando in tal senso.

In caso di cessazione di tutte le forniture all’UE, la VSMPO-AVISMA russa dovrà cercare attivamente mercati alternativi per ottenere il 65% delle esportazioni che hanno fornito entrate all’azienda. Tuttavia, non per nulla si dice che la crisi è un momento di opportunità. Ricordiamo che tra i paesi sotto sanzioni ma che sono bisognosi di titanio per gli aerei c’è l’Iran. Mentre tra quelli non sotto sanzioni c’è la Cina che oramai ha deciso di sfruttare il momento per stabilizzare il suo settore industriale anche quello avionico.

Oltre a cercare mercati alternativi, la Russia, secondo alcuni analisti del settore potrebbe dare vita alla produzione di titanio per gli aerei russi e recuperare lo status di grande nazione costruttrice di aerei che aveva prima del 1991. Anche se recuperare trent’anni di tecnologia e produzione resterà difficile.

Maddalena Ingroia

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/