REGNO UNITO. L’unico birrificio galleggiante della Seconda Guerra Mondiale

83

La Seconda guerra mondiale fu combattuta anche a colpi di logistica e sostegno al morale delle truppe combattenti nei diversi fronti. In questo quadro rientra la storia della Motonave Menestheus.

La MV Menestheus era un traghetto della Blue Funnel Liner varato nel 1929. Fu requisita dalla Royal Navy per la conversione in posamine divenendo la ausiliario HMS Menestheus.

Fu inserita nel 1st Minelaying Squadron basato a Kyle of Lochalsh, porto neozelandese, per posare mine per il Northern Barrage della Seconda guerra mondiale.

Quando la posa delle mine fu completata nell’ottobre 1943, fu mantenuta per la conversione a nave di servizio come parte di una base navale mobile per le navi da guerra della British Pacific Fleet.

Subì un’ulteriore conversione a Vancouver nel 1944, compresa l’installazione di un cinema e di una mensa con personale della Royal Fleet Auxiliary.

La conversione includeva una fabbrica di birra galleggiante per il personale britannico nel Pacifico, producendo 250 barili di Davy Jones Ale a settimana. I due ufficiali della Royal Navy che supervisionarono l’operazione divennero capi birrai alla Guinness e alla Truman’s; in un documentario dell’epoca si vede il capo birraio George Brown che illustra i tini.

La nave era stata dipinta di grigio per il servizio nel Nord Atlantico, ma fu ridipinta di bianco per il servizio nel Pacifico occidentale.

La conversione era incompleta quando le ostilità con il Giappone finirono, e la nave fu restituita alla Blue Funnel Line nel 1946.

In un documentario muto del 1945 viene illustrato il procedimento della produzione di birra a bordo. Gli elementi della produzione ci sono tutti: impianto di distillazione, recipiente di dissoluzione per l’estratto di malto, concentrato di luppolo, recipiente di fermentazione, serbatoio di birra brillante, riempimento del contenitore, pastorizzatore e cella frigorifera del contenitore.

L’esame tecnico dell’impianto, nel video a colori dell’epoca, si conclude con la vista del tenente Ken Morison e del capitano Peter Purkis che consumano la English Mild Ale sull'”unica fabbrica di birra galleggiante del mondo” nel bar della nave.

Eric Molle